JUVENTUS-INTER: LE PAGELLE DEI NERAZZURRI

152

Handanovic 6 

Non la migliore serata, però non è aiutato dai compagni ed errori gravi non ne fa.

Vrsaljko 5,5

Cancelo è una spina nel fianco, davanti manca di lucidità.

Miranda 5,5

Uhm, non gioca male, si vede l’esperienza, però commette un’ingenuità davvero grave in area.

Skriniar 6,5 

Ronaldo non gioca la partita della vita e lui lo tiene a bada (quasi) sempre.

Asamoah 5,5

Qualche responsabilità sul gol, per il resto ce la mette tutta ma non sta attraversando uno dei suoi migliori momenti: il fisico c’è, la tecnica un po’ meno.

Brozovic 7,5

Il migliore dei nerazzurri, lucido nella costruzione del gioco, inventa anche qualche lancio smarcante e fa una partita esemplare in fase difensiva.

Gagliardini 5

Non giocherebbe neppure male, ma il palo non è sfortuna, l’ha propria sbagliata. E l’errore costa caro. 

Joao Mario 6

Bello e concreto, conferma solo i parte il buon momento, diciamo senza particolare lode, ma neanche infamia.

Perisic 5

Non ci siamo, 20 minuti che fanno ben sperare, poi è la solita ombra del giocatore che ha dominato il Mondiale: non salta l’uomo, quando tira è lento e prevedibile, di testa la spara alta. Così è un uomo in meno.

Icardi 6

Non può fare i miracoli, serve due palle al bacio a Gagliardini e Politano, ma se non la mettono dentro non si può crocifiggere il capitano.

Politano 6

Sulla sua fascia costruisce, però non punge al momento di tirare in porta, ha avuto tempi migliori.

Keita 5,5

Pochi minuti, ma non lo si vede praticamente mai.

Valero 6

Crea geometrie in mezzo al campo, ma non è che poi lasci davvero il segno sulla partita, seppur con poco tempo a disposizione.

Martinez 5

Sarà nervoso perché non gioca ed entra tardi, però prima spreca un contropiede tirando un rasoterra incomprensibile, poi svirgola malamente al volo in area ed è anche falloso. 

Spalletti 6,5

La squadra è ben messa in campo e si spiega così qualche difficoltà della Juve, soprattutto nel primo tempo. L’atteggiamento giusto, manca la cattiveria, ma in campo non ci va lui. Qualche dubbio sulla scelta di Gagliardini.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...