INTER-BARCELLONA: LE PAGELLE DEI NERAZZURRI

197

Handanovic 8,5

Senza di lui la storia sarebbe stata molto diversa (e magari con Icardi a parti invertite…). Salva la porta in almeno tre occasioni. Prende il gol, ma la responsabilità è più della coppia de Vrij-Asamoah. Una garanzia, sempre.

Vrsaljko 6

Difende, sale, per la verità non molto. Ogni tanto qualche incertezza, ma nell’insieme fa il suo.

de Vrij 6,5

Solita solidità difensiva, anche se ha qualche responsabilità sull’inizio dell’azione che porta al gol di Malcom, ma ci sta quando fai una partita intera a difendere contro il Barça, con il centrocampo che filtra poco.

Skriniar 7

Monumentale, il difensore moderno fatto e finito. Un’altra serata senza difetti. Non era andata così al Camp Non, a San Siro invece non c’è storia. Chiedere agli attaccanti blaugrana.

Asamoah 6

Partita onesta e diligente, fa il soldatino. Ma si lascia beffare da Malcom sul gol.

Brozovic 5

Per una volta dispensiamo bastoni: nel cuore del centrocampo, davanti ai leoni del Barça, si perde. Meno incisivo, tanti errori, forse non al top fisicamente. La giornata no capita a tutti…

Vecino 5,5

Anche per lui tanti errori e una serata sotto tono, probabilmente perché a centro campo non c’è stata storia e tutto il reparto ha giocato male. Però parte da un suo tiro il gol di Icardi.

Nainggolan 5,5

Maluccio, parte meglio ma poi si spegne. Non era in condizione.

Politano 6,5

Ormai è titolare fisso e non tradisce la fiducia. Meno incisivo del solito, ma fa la sua partita.

Perisic 6

Le azioni dell’Inter nascono spesso sulla sua verticale, peccato che abbia le polveri bagnate quando arriva nei pressi dell’area.

Icardi 7,5

Cecchino infallibile. Il risultato è figlio del suo gol e delle parata di Handanovic. Vince il duello con il pistolero Suarez e dalle parti di Barcellona qualcuno si sarò domandato perché non l’hanno fatto passare dalla cantera alla prima squadra.

Valero 6,5

Non ha molto tempo per mettere in pratica il suo credo, ma non lo spreca. Un bel passaggio smarcante da centrocampo.

Candreva s.v.

Rileva Politano e non lo fa rimpiangere, qualche cross sbagliato, non giudicabile.

Martinez s.v.

Anche lui ha pochi minuti a disposizione, non lo si vede ma non si può rimproverargli molto. 

Spalletti 6,5

Predica possesso palla ma contro il Barça con questa Inter non è il caso (e forse non ci credeva neppure lui), però alla squadra ha saputo dare il carattere, oltre che il gioco. La scelta di Nainggolan si rivela azzardata, punta sul 4-2-3-1 ma le ultime partire hanno dimostrato che il 4-3-3 distribuisce meglio il lavoro. Anche se, contro questo Barça, gli schemi contano poco. 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...