KEITA BLINDA IL TERZO POSTO NERAZZURRO: EMPOLI-INTER 0-1

179

Nerazzurri in vantaggio nella seconda metà della ripresa contro un Empoli che non ha rinunciato al gioco. Nel secondo tempo si rivede anche Nainggolan e Martinez sfiora il gol su colpo di tacco

Pronti via, dopo i fatti di Inter-Napoli, non quelli sportivi, ma quelli di cronaca nera, il campionato nerazzurro riparte da Empoli con la curva dei tifosi ospiti vuota. Inter costretta a cambiare qualcosa a centrocampo a causa dell’indisponibilità del diffidato Brozovic e a mescolare le carte anche davanti con la sostituzione dell’ultimo minuto di Perisic, con Keita e Politano sulle ali. Per il resto Vrsaljko al posto di D’Ambrosio e altra panchina per Nainggolan, con Valero al centro della linea di centrocampo. Primo tempo non proprio indimenticabile, con l’Empoli ben messo in campo e l’Inter che stenta a trovare il bandolo della matassa del gioco, pur vincendo abbondantemente la partita del possesso palla. I giocatori toscani difendono alto e i nerazzurri si fanno pescare spesso in fuorigioco: tanto gioco, ma un solo tiro nello specchio della porta, con una conclusione potente di Politano. Eppure non è stata una partita tra due squadre chiuse, anche se la densità di giocatori della trequarti locale non ha aiutato. La ripresa parte senza nessun cambio tra le fila interiste, mentre l’Empoli aveva già dovuto sostituire due giocatori per problemi fisici. Le squadre inevitabilmente si allungano e la partita diventa più divertente. Con il passare dei minuti l’Empoli, che pure ha avuto le sue occasioni, cala sulla distanza e la pressione dell’Inter sale, grazie anche ai cambi di Spalletti che disegnano una squadra più offensiva, con Nainggolan e Martinez al posto di Vecino e Valero. Però è da un cross di Vrsaljko girato millimetricamente sul palo da Keita che arriva l’episodio del vantaggio nerazzurro. Inter che questa volta non si fa beffare dalla reazione di un buon Empoli che fino all’ultimo prova a raddrizzare la partita. E sono altri tre punti d’oro per una squadra sempre più… squadra. Il 2018 nerazzurro si chiude così, con un terzo posto ben saldo.  

Le formazioni

INTER: Handanovic, Vrsaljko, de Vrij, Skriniar, Asamoah, Vecino, Valero, Joao Mario, Keita, Icardi, Politano. .

EMPOLI: Provedel, Veseli, Silvestre, Rasmussen, Pasqual, Acquah, Bennacer, Traoré, Untersee, Caputo, La Gumina. 

Primo tempo

Al 24’ Zajc rileva La Gumina, fermato da guai muscolari; al 28’ Zajc su clacio d’angolo la manda di poco oltre la traversa; sul rovesciamento di fronte Politano si accentra e lascia partire un sinistro potente, respinto da Provedel. Al 36’ Vecino pesca Keita in area, ne nasce un cross per Icardi ma l’azione viene fermata per fuorigioco. Al 38’ altri guai fisici per i giocatori dell’Empoli: Pasqual lascia il posto ad Antonelli. Al 46’ cross di Politano per Joao Mario che arriva in corsa da dietro ma è in ritardo.

Secondo tempo

Subito brividi nell’area dell’Inter con Handanovic che anticipa all’ultimo Zajc ed evitandogli di calciare; Sull’azione successiva gol di Keita con stop e bel diagonale, ma l’interista è in fuorigioco. Al 55’ Caputo tenta di sorprendere Handanovic con un pallonetto dai 25 metri. Al 56’ Nainggolan prende il posto di Vecino. Al 59’ Asamoah per Keita in area, anticipato da Silvestre in scivolata. Al 65’ tiro di Zajc dai 25 metri, bloccato da Handanovic senza problemi. Al 66’ Valero lascia spazio a Martinez. Al 68’ diagonale di Acquah dal limite dell’area, fuori dallo specchio della porta. Al 70’ Inter vicina al gol: Martinez di tacco, parato da Provedel. Sull’azione successiva cross dalla destra di Vrsaljko per Keita che la gira di precisione sul palo sinistro: Inter in vantaggio. Al 77’ Caputo serve Zajc al centro dell’area, anticipato da Skriniar. Al 78’ Nainggolan al volo dal limite dell’area, murato dalla difesa dell’Empoli. All’80’ Keita cerca il diagonale dalla sinistra, respinto da Provedel. All’84’ Asamoah recupera palla al limite e serve Icardi che assiste Politano che tira alle stelle; All’84’ Icardi di potenza in area, ipnotizzato da Provedel. All’86’ pericoloso diagonale di Zajc che attraversa tutta l’area interista e finisce in angolo. 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...