COPPA ITALIA, LAZIO-MILAN: LE PAGELLE DEI ROSSONERI

328

Ecco le pagelle di Lazio – Milan.

MILAN 6
Prestazione sottotono dei rossoneri rispetto alle ultime uscite, ma la squadra di Gattuso può ancora giocarsi le sue chances nella gara di ritorno a San Siro.

DONNARUMMA 6
Impegnato in un paio di circostanze, si fa trovare pronto e conserva la porta imbattuta.

CALABRIA 6,5
Per distacco il migliore dei rossoneri. Evita un paio di situazioni compromettenti con delle ottime chiusure e delle provvidenziali diagonali.

MUSACCHIO 6
Alterna buoni interventi a uscite fuori tempo. Rischia in qualche circostanza ma se la cava piuttosto bene.

ROMAGNOLI 6
In leggero affanno sugli attacchi laziali, sbaglia qualche intervento nel cercare l’anticipo. Nel finale cresce di livello insieme a Musacchio.

LAXALT 6-
Romulo è una costante sulla catena di destra, ma lui, dopo, un periodo di assestamento, riesce a contenerlo alla grande e a limitarne gli attacchi.

KESSIÈ  6
Fino alla sua uscita dal campo il Milan non aveva mai sofferto le offensive biancocelesti. L’infortunio lo costringe dopo mezz’ora ad abbandonare il terreno di gioco e i suoi perdono certezze.

BAKAYOKO 6-
Garantisce poca protezione davanti alla difesa. È spesso impreciso e fatica a imporsi in mezzo al campo.

PAQUETÀ 5,5
Inizio promettente, poi svanisce dalla partita. Per emergenza Gattuso lo sposta sul versante di destra, e la prestazione del brasiliano ne risente.

SUSO 5
Prova anonima dello spagnolo: non riesce mai a saltare il suo diretto avversario. In serata NO, Gattuso lo sostituisce al 73′.

BORINI 6
Pimpante e al servizio della squadra. Si sacrifica tanto, forse troppo, arrivando a fare anche il quinto di difesa.

PIATEK 5,5
Acerbi lo tiene a bada per tutti i 90′. Lui prova a fare qualche sportellata e con un paio di conclusioni che mancano lo specchio della porta.

CALHANOGLU 5,5 (entrato al 29′)
Subentra dopo mezz’ora al posto dell’infortunato Kessié. La moglie partorirà nelle prossime ore: lui ha la testa altrove… e si vede.

CASTILLEJO 6 (entrato al 73′)
Entra per dare un po’ di vivacità alla manovra rossonera.

BIGLIA s.v. (entrato all’ 86′)

GATTUSO 5,5
La squadra sembra rinunci ad attaccare. I cambi non portano l’effetto sperato, e la squadra non si rende mai pericolosa dalle parti di Strakosha.

#ANewMilan.


CONSIGLIATI

 
loading...

LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...