fbpx
CAMBIA LINGUA

Ortigia (Siracusa): sequestrati 20 kg di “botti” venduti abusivamente e sanzioni per 900 euro.

Controlli di fine anno dei carabinieri: durante un servizio coordinato, unitamente ai vigili urbani.

Ortigia (Siracusa): sequestrati 20 kg di “botti” venduti abusivamente e sanzioni per 900 euro.

In questi ultimi giorni dell’anno si sono intensificati i controlli da parte dei Carabinieri, sulla vendita illegale di materiale esplosivo. Un fenomeno che, negli anni passati, ha provocato numerose vittime e feriti a causa proprio dell’utilizzo di fuochi d’artificio non a norma o comunque senza le dovute precauzioni.
Da qui l’intensificarsi dell’attività da parte dei militari del Comando Provinciale Carabinieri di Siracusa che durante la giornata odierna, un servizio coordinato tra i Carabinieri della Stazione di Ortigia e i Vigili Urbani di Siracusa, ha consentito di sequestrare 20 chilogrammi di “botti”, venduti da una bancarella abusiva nel centro della città.
Al venditore, un 28ene del luogo, è stata comminata una sanzione di oltre 500,00 euro. Inoltre, ad un uomo di 50 anni ed una donna 33enne, sono state contestate le violazioni amministrative per occupazione di suolo pubblico, per un totale di circa 400, euro di sanzione.
L’odierno sequestro rientra nella campagna di sicurezza che l’Arma dei Carabinieri, opera in tutto il territorio della provincia aretusea, per prevenire e reprimere l’utilizzo di fuochi d’artificio illegali e per la salvaguardia della pubblica incolumità.

Ortigia (Siracusa): sequestrati 20 kg di “botti” venduti abusivamente e sanzioni per 900 euro.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Riproduzione riservata © Copyright La Milano