Noleggiare uno studio fotografico a Milano: quali sono le peculiarità

Noleggiare uno studio fotografico a Milano: quali sono le peculiarità.

Noleggiare uno studio fotografico è la scelta ideale per realizzare scatti di qualità che consentano una resa ottimale del proprio lavoro. Il noleggio di uno studio fotografico a Milano – come Rev Studio – consente di avere a disposizione delle location che permettono di ottenere il massimo della resa in termini di illuminazione, scenografie e allestimento.

L’affitto di location per servizi fotografici a Milano

A Milano le location per studi fotografici offrono vari servizi: alcuni hanno a disposizione  uno spazio che può superare i  100 metri quadrati – come Rev Studio –   con soffitti alti anche quattro metri. È d’uopo che la location possa avere una generosa luce naturale proveniente dalle vetrate, garantendo così durante la giornata la possibilità di avere il daylight perfetto in base alle stagioni. Ovviamente lo spazio può comunque anche essere oscurato in maniera totale. È agevole che abbia a disposizione un buon impianto elettrico – di dodici Khw con presa industriale – e di un magazzino per il deposito dell’attrezzatura.

 

Gli elementi tecnici necessari uno studio fotografico

 

Tra gli elementi tecnici di base che non possono mancare, ci sono luci, stativi di vario genere, fondali e props. Uno studio fotografico che dispone anche di assistente e camerini con zona make-up extra, è ideale. Inoltre se si necessita di elementi scenografici, questi non dovrebbero mancare: basti pensare a props e mobili, come pianoforti, oppure piante, ma anche direttamente un servizio per le scenografie ad hoc.  Da considerare anche la presenza di un ferro da stiro, che consenta la perfetta aderenza dei capi e almeno un lavatesta. Oltre al servizio make-up, è bene che possa disporre di un hair stylist e un catering, nonché area ristoro e relax con bar, personale per l’accoglienza, impianto audio ottimale e  Wi-Fi.

 

Tra gli elementi tecnici per la fotografia, sono indispensabili gli Octa, gli Strip, i Softobox, gli stativi, il Boom stand, il C-stand, i Polistiroli, i porta fondali mobili e fissi, i beauty dish. Se lo studio fotografico dispone di tale attrezzatura professionale, il cliente sarà agevolato nel proprio shooting, facilitando l’attività del fotografo. Con gli scenografi e il noleggio in loco di arredamenti, si risparmia in termini di organizzazione, e si può lavorare in maniera distesa e senza imprevisti.

 

Non secondaria è la posizione dello studio fotografico: se si trova nel centro della città – come Rev Studio situato vicino  alla Fondazione Prada – permette una comoda accessibilità, sia con i mezzi pubblici che privati, ottimizzando i tempi dello shooting fotografico.

Noleggiare uno studio fotografico a Milano: quali sono le peculiarità

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...