fbpx

G7 Sicurezza, Piantedosi in Giappone al vertice dei Ministri dell’Interno

Il Ministro ha avuto una riunione bilaterale con il Presidente della Commissione Nazionale di Pubblica Sicurezza giapponese Matsumura Yoshifumi

G7 Sicurezza, Piantedosi in Giappone al vertice dei Ministri dell’Interno.

Il Ministro dell’Interno Matteo Piantedosi ha partecipato oggi a Mito, in Giappone, al vertice dei Ministri dell’Interno e della Sicurezza del G7. Diversi i temi all’ordine del giorno: contrasto al crimine transnazionale, in particolare il traffico di migranti, e al terrorismo, tutela della sicurezza economica e dei valori democratici, protezione del Cyberspazio, sfruttamento e abuso sui minori on line, rischi e opportunità dell’intelligenza artificiale, sostegno all’Ucraina (con in video collegamento il Ministro dell’Interno ucraino).

A margine del G7, Piantedosi ha avuto una riunione bilaterale con il Presidente della Commissione Nazionale di Pubblica Sicurezza giapponese, Ministro Matsumura Yoshifumi.

«Abbiamo condiviso idee ed esperienze – ha dichiarato Piantedosi e ho sottolineato che ci saranno molti punti di continuità tra i temi dell’agenda G7 della presidenza giapponese e quella italiana». La riunione a Mito, ultima ministeriale nell’ambito G7, ha segnato “il passaggio di testimone” della presidenza della ministeriale dal Giappone all’Italia.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

A seguire il Ministro Piantedosi ha avuto un altro incontro bilaterale con il Segretario Generale di Interpol Jürgen Stock che lo ha ringraziato per le collaborazioni di successo tra Interpol e le Forze di Polizia Italiane. Da parte sua il titolare del Viminale ha espresso soddisfazione per l’avvio di un progetto pilota proposto dall’Italia e denominato Silver Notice, che grazie allo scambio delle informazioni finanziarie, favorisce la localizzazione e il sequestro dei patrimoni criminali.

«Nell’attuale contesto geopolitico è necessario prevedere una risposta coordinata a livello internazionale – ha concluso Piantedosiper intercettare i legami tra le organizzazioni criminali, le infiltrazioni terroristiche e i trafficanti di esseri umani».

piantedosi

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×