fbpx

Serie A, 15^ giornata: poker dell’Inter a San Siro, altro controsorpasso alla Juve

A Bergamo Pioli viene beffato da Muriel nel recupero

Serie A, 15^ giornata: poker dell’Inter a San Siro, altro controsorpasso alla Juve.

Verona-Lazio (1-1)

La Lazio è reduce dalla vittoria casalinga sul Cagliari dello scorso turno, mentre il Verona arriva a questa partita dal pareggio esterno maturato contro l’Udinese. Baroni si affida sulla trequarti a Serdar e Suslov al fianco di Ngonge, a supporto del solito Djuric. Sarri replica con Felipe Anderson e Zaccagni e Immobile.

Gol del momentaneo vantaggio biancoceleste al 23’. Segna Zaccagni, ex della partita. Splendido spunto sulla destra con Felipe Anderson che serve alla perfezione il numero 20: l’esterno conclude con un colpo di tacco fantastico e batte Montipò. Il Verona la pareggia al minuto 70. Cross di Ngonge, intervento goffo di Provedel e palla che diventa giocabile per Suslov che serve Henry, bravo e freddo a siglare il gol del pareggio.

henry

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

 

Atalanta-Milan (3-2)

I bergamaschi arrivano a questo match senza trovare i tre punti in campionato da cinque giornate. I rossoneri hanno raccolto sei punti nelle ultime due uscite, ma sono ancora in piena emergenza per via dei tanti infortuni. Una sconfitta aprirebbe scenari da incubo per entrambe. Gasperini dà spazio al grande ex di giornata De Ketelaere che giocherà in avanti insieme a Koopmeiners e Lookman. Pioli conferma l’atipica difesa con Theo schierato al centro della difesa insieme a Tomori. In avanti giocano Pulisic e Chukwueze alle spalle del rientrante Giroud.

La sblocca Lookman al 38’. L’attaccante entra in area, fa due finte di corpo e sterza calciando verso la porta, decisiva la deviazione di Tomori che beffa Maignan. La pareggia Giroud in pieno recupero di primo tempo. Gran colpo di testa sotto la traversa su assist da calcio d’angolo di Florenzi. Nella ripresa, segna Lookman al minuto 55. De Ketelaere dalla fascia sinistra mette un pallone morbido in area, Lookman sbuca da dietro e la piazza di piatto nel sette. I rossoneri trovano di nuovo il pareggio a 10 minuti dalla fine. Il gol è di Jovic. Pulisic dalla sinistra riesce a crossare in mezzo un pallone rasoterra, l’ex Fiorentina si fa trovare al posto giusto e la mette dentro.

Nel recupero succede di tutto. Prima arriva l’espulsione di Calabria: secondo giallo per il capitano del Milan dopo un fallo scomposto a metà campo su Miranchuk. Dopo un minuto, Muriel mette la parola fine sul match. Giocata nello stretto tra Miranchuk e il colombiano, che sbuca tra le linee, controlla e anticipa di tacco Maignan.

muriel

 

Inter-Udinese (4-0)

Il sabato della 15^ giornata di Serie A si chiude con la sfida a San Siro tra Inter e Udinese: i nerazzurri vogliono i tre punti per controsorpassare la Juventus, i friulani cercano la vittoria per allontanarsi dalla zona retrocessione. Per Inzaghi nessuna sorpresa in attacco: insostituibile Lautaro in coppia con Thuram. Cioffi risponde con Lucca unica punta, Pereyra schierato alle sue spalle da trequartista.

Al 35’, check del Var per un contatto tra Perez e Lautaro: l’arbitro Di Bello va al monitor e indica il dischetto. Trasforma il penalty Çalhanoğlu. Il turco spiazza Silvestri con un gran diagonale. Raddoppia di Dimarco al 42’. Calhanoglu trova l’esterno che, da posizione defilata, lascia partire un mancino imprendibile per Silvestri.

Prima dell’intervallo c’è tempo anche per il gol di Thuram, che segna su una palla morbida di Mkhitaryan sul secondo palo. Di fatto, la squadra di Inzaghi chiude la partita già nel primo tempo. Annullato un gol a Lucca intorno al 70’. Conclusione dal limite di Lovric che Sommer respinge male, la punta insacca il tap in ma l’arbitro Di Bello indica il fuorigioco. A consacrare la vittoria dei suoi, segna capitan Lautaro Martínez. L’argentino strappa la palla a centrocampo, si invola e, dal limite, lascia partire una conclusione imprendibile per il portiere avversario.

inter

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×