Campobasso, un nuovo Antistadio di Selvapiana

Il PNRR garantisce un finanziamento da 600mila euro

Campobasso, un nuovo Antistadio di Selvapiana.

Il Comune di Campobasso ha ottenuto un nuovo importante finanziamento a valere sul band PNRR dedicato a Sport e inclusione.

Infatti, dopo i finanziamenti ottenuti per Villa De Capoa e per la Sala Alphavillel’amministrazione comunale di Palazzo San Giorgio si è vista accettare la richiesta di finanziamento per l’adeguamento e la rigenerazione dell’impianto polivalente dell’Antistadio di Selvapiana.

Saranno 600.000 euro i fondi che verranno messi a disposizione dal PNRR, mentre altri 200.000 euro saranno messi come cofinanziamento dal Comune di Campobasso.

L’Antistadio di Selvapiana

L’impianto dell’Antistadio sorge in un contesto urbano destinato prevalentemente all’impiantistica sportiva a servizio della collettività. Nello specifico si procederà alla rigenerazione delle strutture esistenti ed al contestuale efficientamento delle stesse mediante impiego di apposita tecnologia e utilizzando fonti rinnovabili e materiali compatibili, nel rispetto delle previsioni della tipologia di impianti compresi nel bando PNRR.

All’inizio del mandato, in una riunione con altri colleghi della Giunta, – ha dichiarato l’assessore allo attività sportive, Luca Praitano – illustrai quali fossero gli obiettivi su cui intendevo impegnarmi per migliorare la dotazione dell’impiantistica sportiva in città. La soddisfazione che si prova nel vedere una pianificazione progressivamente realizzarsi è enorme”.

Il finanziamento del PNRR

“L’ultimo tassello si è aggiunto proprio oggi con la pubblicazione degli esiti dei finanziamenti richiesti, a valere sul PNRR. L’antistadio di Selvapiana potrà finalmente essere ristrutturato, avendo ottenuto 600.000 euro che si aggiungeranno ai 200.000 di cofinanziamento del Comune di Campobasso”.

“Non solo verrà completamente sostituita la copertura e ripristinato il fondo di gioco, ma saranno eseguiti lavori di efficientamento energetico e di recupero degli altri due campetti annessi, su cui verranno proposte altre discipline sportive”.

“In tempi abbastanza brevi, imposti dalle procedure che regolano il PNRR, riusciremo finalmente a mettere a disposizione della città un campo di gioco più sicuro ed efficiente per il quale si sta già lavorando per garantire la migliore gestione possibile.”

Il progetto

Con l’intervento di adeguamento e rigenerazione previsto per l’Antistadio di Selvapiana, come detto, si procederà al rifacimento del manto in erba artificiale del campo da gioco principale, utilizzando materiale organico per l’intaso, certificato e non inquinante, rimuovendo quello esistente costituito da granuli di gomma.

I due campi minori verranno ripavimentati con fondo certificato per lo svolgimento delle discipline sportive relative al gioco del padel e del footvolley; l’impianto di illuminazione, attualmente costituito da lampade a incandescenza, verrà ammodernato mediante installazione di fari con tecnologia a led, ottenendo un miglior grado di illuminazione ed un notevole abbattimento di consumi di energia elettrica.

All’interno dei locali spogliatoio verranno sostituiti i corpi illuminanti esistenti con altri a tecnologia led, verrà installato un impianto per la produzione di energia costituito da pannelli solari, si procederà a migliorare la coibentazione delle pareti che costituiscono il corpo spogliatoi al fine di ridurre al minimo l’escursione termica.

Verrà inoltre realizzato un innovativo isolamento termico nell’intradosso del solaio di copertura dello stesso corpo di fabbrica.

La sicurezza

Gli spazi di gioco consentiranno lo svolgimento delle pratiche sportive in condizioni di sicurezza, tenendo conto delle esigenze connesse ai diversi tipi di attività.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...