Brescia: i parchi non riapriranno prima del 15 giugno

Brescia, il sindaco Emilio Del Bono ha deciso di prorogare, fino al 15 giugno, l’apertura di tutti i parchi cittadini.

Sarà quindi possibile accedere all’area del Parco delle Colline (tra cui Monte Maddalena, Collina di S. Anna, ciclabile del Mella) e del Parco delle Cave e saranno aperti dalle 7 alle 20 tutti i parchi, i giardini e aree verdi comunali, sia quelli dotati di servizio di chiusura con recinzioni e cancelli, sia quelli aperti.

Resta il divieto di utilizzare le aree attrezzate per il gioco dei bambini, delle aree per attività motoria per adulti e le piastre sportive. Tuttavia, a titolo sperimentale, sarà consentito l’uso di alcune tra queste, che saranno opportunamente segnalate, nelle quali potrà essere garantita una pulizia giornaliera approfondita. Saranno aperte le aree giochi per bambini del parco Torri Gemelle, del parco Castelli, dei parchi Ducos 1 e Ducos 2, del parco delle Stagioni di via Collebeato e del parco Giffoni del Villaggio Sereno, come indicato nella tabella 1.
Continueranno ad essere aperte tutte le aree cani presenti sul territorio cittadino, all’interno delle quali non si potrà restare per più di 15 minuti. Dovrà essere rigorosamente rispettato il numero massimo di persone previste per ogni area cani, come indicato nella tabella 2.
Saranno consentite inoltre le attività di vendita e di somministrazione all’interno di tutti i parchi. I gestori dovranno rispettare le linee guida nazionali e regionali per l’apertura in sicurezza dei servizi di ristorazione.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Coloro che gestiscono gli orti urbani comunali potranno continuare ad accedervi per effettuare i lavori agronomici ordinari.
All’interno dei parchi dovrà essere evitata ogni forma di assembramento, dovranno essere rispettate le distanze di sicurezza e sarà obbligatorio indossare le mascherine così come previsto dalle disposizioni nazionali e regionali.
Le Forze di Polizia e gli altri soggetti autorizzati e riconoscibili verificheranno che queste disposizioni siano pienamente rispettate. Controlleranno inoltre che siano osservate le misure di contenimento, mediante l’uso corretto delle mascherine, e che venga rispettato il distanziamento fisico.

In corrispondenza degli accessi ai parchi, alle aree ludiche e alle aree cani la Polizia Locale affiggerà gli avvisi per informare la popolazione su quali aree siano chiuse e quali aperte.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...