fbpx
CAMBIA LINGUA

Bologna, il Presidente Stefano Bonaccini incontra l’ambasciatore tedesco per consolidare i rapporti di amicizia con la Germania

"Emilia-Romagna e Germania- afferma Bonaccini- sono legate da un filo diretto, che ci unisce in un rapporto solido e longevo"

Bologna, il Presidente Stefano Bonaccini incontra l’ambasciatore tedesco per consolidare i rapporti di amicizia con la Germania.

Consolidare i rapporti di amicizia tra Emilia-Romagna e Germania, intensificare la collaborazione in settori chiave come agroalimentare, automotive, meccanica, meccatronica, moda, turismo e la cooperazione istituzionale a livello europeo e internazionale.

Questi i principali temi al centro dell’incontro che si è svolto Giovedì in Regione a Bologna tra il presidente, Stefano Bonaccini, e l’ambasciatore di Germania in Italia, Hans-Dieter Lucas; presente anche la console generale di Germania a Milano, Susanne Welter.

Emilia-Romagna e Germania- afferma Bonaccini– sono legate da un filo diretto, che ci unisce in un rapporto solido e longevo. Una relazione robusta, che vede la Germania primo partner commerciale della nostra regione, e cementata dalla storica e forte relazione con il Land Assia, oltre che dai numerosi gemellaggi che legano molte città emiliano-romagnole e tedesche. L’incontro di oggi, per cui ringrazio l’ambasciatore Lucas e la console Welter, è stato l’occasione per ribadire l’importanza e la forza di questo legame e condividere progetti e obiettivi per il futuro“.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

I rapporti tra Emilia-Romagna e Germania

La Germania è il primo partner commerciale dell’Emilia-Romagna. Tra gennaio e settembre 2023 il valore delle esportazioni di beni e servizi verso la Germania è stato di circa 7,9 miliardi di euro (pari al 12,4% sul totale dell’export regionale), trainato soprattutto dai settori di macchinari, apparecchiature, mezzi di trasporto, agroalimentare e tessile. Nello stesso periodo il valore delle importazioni di beni e servizi dalla Germania è stato di 6,3 miliardi di euro (16,7% dell’import totale dell’Emilia-Romagna).

Altro settore trainante è quello del turismo. Da gennaio a dicembre 2023 sono state 2.415.400 le presenze complessive di cittadini tedeschi che hanno scelto l’Emilia-Romagna come meta (+5,6% rispetto al 2022). Frutto dell’attività di promozione degli anni precedenti che la Regione ha proseguito nel 2024 presentando, dal 5 al 7 marzo scorsi, le proprie eccellenze a Berlino all’ExpoCenter City in occasione di ITB 2024, importante fiera internazionale del turismo, alla presenza del presidente Bonaccini e dell’assessore Corsini, per promuovere la nuova stagione turistica.

Dal punto di vista istituzionale l’Emilia-Romagna, grazie all’intesa firmata nel 1992, ha rapporti principalmente con il Land Assia, con cui condivide la sede di rappresentanza a Bruxelles. Da allora le due Regioni hanno sottoscritto diverse dichiarazioni congiunte, come il “Manifesto per una politica di Coesione fulcro dell’Europa”, firmata anche assieme a Nouvelle-Aquitaine e Wielkopolska nel 2018, e la Dichiarazione “Regions for global sustainable development” del 2019, sottoscritta anche dalle altre Regioni partner dell’Emilia-Romagna. Numerosissimi gli ulteriori ambiti di collaborazione. Sono stati realizzati progetti europei con più amministrazioni e progetti bilaterali in quasi tutti i settori di competenza delle due regioni.

Tra le tematiche di interesse comune la cultura, le politiche sociali e giovanili, gli anziani, la ricerca, la tecnologia, l’economia, l’ambiente, l’energia, l’agricoltura, la scuola e l’educazione alla pace. Le Università dell’Emilia-Romagna, inoltre, hanno diverse collaborazioni con quelle dell’Assia.

Le due regioni si sono impegnate, nell’ambito delle proprie competenze, a favorire scambi e contatti diretti tra gli enti locali, le organizzazioni, le Camere di commercio, le istituzioni e le imprese. Sono stati, inoltre, facilitati i gemellaggi tra 18 comuni e due province delle due regioni.

Tra le attività più recenti, l’incontro dello scorso 1^ marzo a Bologna tra il presidente Bonaccini, sindaci e rappresentanti di Comuni dell’Assia al meeting conclusivo del progetto “Azioni locali innovative per il contrasto ai cambiamenti climatici”, che ha coinvolto anche Nouvelle Aquitaine e Wielkopolska, altre due regioni in stretto contatto con l’Emilia-Romagna.

L’ambasciatore di Germania in Italia

Hans-Dieter Lucas dal 2023 è ambasciatore di Germania presso l’Italia e la Repubblica di San Marino. Dal 2020 al 2023 è stato ambasciatore di Germania a Parigi, mentre dal 2015 al 2020 è stato ambasciatore e rappresentante permanente della Germania presso il Consiglio del Nord Atlantico, a Bruxelles. Dal 2011 al 2015 è stato direttore generale per gli Affari Politici del Ministero Federale degli Affari Esteri. In passato ha ricoperto l’incarico di funzionario responsabile per gli affari economici presso l’ambasciata tedesca a Mosca e per l’ambasciata tedesca a Washington è stato prima funzionario responsabile per gli affari politici e poi capo ufficio stampa.

La console generale a Milano

Susanne Welter è console generale di Germania a Milano dal 2023. Dal 2019 al 2023 è stata ministra plenipotenziaria e capo del dipartimento di economia presso l’ambasciata di Germania a Tokio. Dal 2013 al 2019 è stata incaricata dei rapporti con le nuove potenze e successivamente capo dell’ufficio affari per il disarmo, armi biologiche e chimiche presso il Ministero Federale degli Affari Esteri. Dal 1999 al 2003 è stata delegata per la Germania presso l’OSCE a Vienna e, in precedenza, vice-ambasciatrice di Germania in Uzbekistan.

Bologna, il Presidente Stefano Bonaccin incontra l'ambasciatore tedesco per consolidare i rapporti di amicizia con la Germania

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×