AL COMUNE DI MILANO PRESENTATA RELAZIONE DEL COMITATO ANTIMAFIA

181

In data 5 Febbraio a palazzo Marino è stata presentata la relazione del comitato antimafia riguardante le attività di criminalità organizzata nell’anno 2017 sul territorio lombardo e, in modo più specifico, sul territorio milanese. Oltre a riportare analisi approfondite su qualche caso esemplare del funzionamento tipico delle frodi finanziarie o fiscali e segnalare scopi e mezzi usuali di queste frodi è stato presentato un progetto atto a indebolire le attività della criminalità organizzata: il progetto “Luce sul grigio”.

Dall’analisi fatta dalla commissione risulta che se si può definire il comportamento economico di un ente pubblico o privato rispettoso della legge e del senso comune “economia bianca” e un comportamento economico chiaramente e sistematicamente irregolare “economia nera” esiste anche una zona intermedia chiamata “economia grigia” in cui enti o singoli individui nella governance di enti pubblici o privati più o meno occasionalmente e in modo più o meno consapevole sviluppano relazioni con esponenti di organizzazioni criminali.

Nella consapevolezza di non poter del tutto eliminare il problema dell’illegalità in campo economico e di buisness, ma nell’intento di renderlo un fenomeno sempre meno frequente il programma luce sul grigio ha come obiettivo quello di analizzare e operare sull’economia grigia.

La commissione antimafia mostra come i reati più comuni siano la corruzione, reati fiscali, reati di intermediazione finanziaria o la fatturazione per operazioni inesistenti utilizzata per avvantaggiarsi di sgravi fiscali o giustificare un guadagno ottenuto in nero da un’operazione di stampo criminoso.

Il lavoro di analisi di questa commissione antimafia cammina sulle spalle del lavoro della precedente commissione costruita da Giuliano Pisapia e al fine di ottenere i migliori risultati collabora con altri enti affini quali la Commissione Consiliare Antimafia e il Comitato per la legalità, la trasparenza e l’efficienza amministrativa del Comune di Milano.

Si noti infine che in data 1 Dicembre 2017 è stata approvata dalla giunta comunale la “approvazione delle linee di indirizzo per la realizzazione di eventi aggregativi per la valorizzazione del territorio” che consiste in linee guida per prevenire questo tipo di crimini attraverso l’obbligo di maggior chiarezza da parte degli enti coinvolti nei vari progetti e un la creazione di un clima che renda più semplice operare nella legalità.

Articolo di Daniel Bidussa


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...