fbpx
CAMBIA LINGUA

Leverano: 66enne arrestato per spaccio di stupefacenti, disposti i domiciliari

Bloccato all'alba dai Carabinieri di Leverano, dopo una lunga indagine, l'uomo è stato trovato con eroina, contanti e materiale per il confezionamento

Leverano (Lecce): 66enne arrestato per spaccio di stupefacenti, disposti i domiciliari.

Domiciliari per un uomo 66enne che, alle prime luci dell’alba di ieri, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Leverano, perché ritenuto presunto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il provvedimento scaturisce nell’ambito di una complessa ed articolata attività di indagine avviata nel corso di mirati servizi finalizzati al contrasto dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Operazione che ha portato gli uomini dell’Arma ad eseguire una perquisizione personale e domiciliare a carico dell’uomo. Un’attività di osservazione, condotta dai militari, ha permesso di cristallizzare il modus operandi del presunto pusher dedito allo spaccio.

Nei pressi dell’abitazione in uso al prevenuto, infatti, vi era un insolito andirivieni di assuntori di narcotici, verosimilmente interessati all’approvvigionamento della sostanza. La presunta attività illecita sarebbe avvenuta, quindi, direttamente in casa ove veniva commercializzato stupefacente di diverso tipo.

Le operazioni di polizia, eseguite anche in collaborazione con i militari del Nucleo Cinofili di “Modugno” ed il fiuto di “ONE”, il cane antidroga, hanno consentito di rinvenire, all’interno dell’abitazione, 33 grammi di sostanza presumibilmente stupefacente del tipo “eroina”, la somma di oltre 3.300 euro in banconote di diverso taglio e materiale vario per il confezionamento.

Il tutto è stato sottoposto a sequestro a disposizione dell’Autorità Giudiziaria unitamente al denaro contante ritenuto il provento di una presunta attività illecita.

Al termine delle operazioni l’uomo è stato arrestato e, come disposto dal Pubblico Ministero di Turno presso la Procura della Repubblica che conduce le indagini, sottoposto alla misura cautelare personale degli arresti domiciliari. Si evidenzia che, essendo il procedimento penale ancora nella fase delle indagini preliminari, la persona arrestata, sebbene in flagranza di reato, è da ritenersi sottoposta alle indagini e quindi presunta innocente fino a sentenza definitiva.

Leverano (Lecce): 66enne arrestato per spaccio di stupefacenti, domiciliari disposti.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Riproduzione riservata © Copyright La Milano