Roma, ondata di arresti della Polizia di Stato: 9 le persone assicurate alla giustizia nelle ultime ore per furti e rapine

9 le persone assicurate alla giustizia nei servizi continui e capillari della Questura di Roma per reprimere e contrastare i reati predatori

Roma, ondata di arresti della Polizia di Stato: 9 le persone assicurate alla giustizia nelle ultime ore per furti e rapine.

Servizi continui e capillari della Questura di Roma per reprimere e contrastare i reati predatori.

Si comunica, nel rispetto dei diritti degli indagati (da ritenersi presunti innocenti in considerazione dell’attuale fase del procedimento – indagini preliminari – fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile) e al fine di garantire il diritto di cronaca costituzionalmente garantito, che in via Nicola Spedalieri, gli agenti del commissariato Colombo hanno arrestato in flagranza due cittadini di origini romene di 33 e 34 anni, sorpresi dalla vittima dopo aver infranto il vetro della sua auto ed aver asportato lo zaino che era all’interno della stessa.
Entrambi gli arresti sono stati convalidati.

Gli agenti della squadra investigativa del Commissariato Romanina hanno arrestato 4 cittadini stranieri, 1 cubano di 40 anni, 2 peruviani di 22 e 29 anni e una cittadina peruviana di 29 anni, altamente indiziati di furti con destrezza. In particolare, gli stessi hanno rubato la borsa ad una donna seduta ad un ristorante nel centro commerciale Tor Vergata e dei generi alimentari all’interno di un supermercato.
Inoltre, i 4 soggetti hanno utilizzato la carta di credito che era nella borsa rubata, per effettuare un prelievo fraudolento di 600,00 euro. Intercettati, hanno opposto resistenza cercando di scappare con l’auto e trascinando i due agenti. Tuttavia, anche grazie al tempestivo intervento di un altro equipaggio che si è posto dietro l’auto dei fuggitivi, i 4 sono stati bloccati.

Recuperata dagli agenti, la refurtiva è stata riconsegnata alle vittime.
Gli arresti sono stati convalidati e nei confronti di tutti e 4 è stata disposta la misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Roma.

In via Albalonga, gli agenti del commissariato Appio sono intervenuti su uno scippo in atto arrestando un cittadino egiziano di 33 anni per furto con strappo ai danni di una donna. L’uomo le si era avvicinato e le aveva strappato la borsa per poi fuggire e la ragazza lo ha rincorso fino all’arrivo degli agenti che lo hanno bloccato.
L’arresto è stato convalidato e nei confronti dell’uomo è stata disposta la misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Roma.

Gli agenti del commissariato Prati unitamente agli agenti del commissariato Monte Mario, durante il controllo del territorio in Via Giulio Cesare, hanno arrestato in flagranza di reato per furto aggravato un 32enne della Nigeria. L’uomo è stato sorpreso mentre era intento ad asportare gli oggetti custoditi all’interno di un’autovettura senza tuttavia riuscire poiché fermato dagli agenti. L’arresto è stato convalidato e l’uomo dovrò scontare 2 mesi di reclusione.

Infine, gli agenti del commissariato Tuscolano hanno arrestato un 31enne romano per rapina in concorso. Nello specifico in data 06.10.2021 all’interno dell’area pedonale di via Flavio Stilicone, durante un servizio antidroga svolto nei confronti di un ragazzo che era stato segnalato come spacciatore di sostanze stupefacenti, il giovane è stato individuato e tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Gli agenti hanno riscontrato la perfetta corrispondenza del giovane arrestato con le caratteristiche fisiche di uno dei due autori di una rapina ai danni di un giovane a cui era stato sottratto il proprio monopattino elettrico.
I due rapinatori, dopo averlo fatto cadere in terra aprendo bruscamente lo sportello lato guida della loro auto, lo hanno colpito violentemente con dei pugni sul volto e quando ancora era in terra si sono impossessati del monopattino caricandolo sull’auto, per poi darsi alla fuga. Gli elementi indiziari raccolti hanno consentito all’Autorità Giudiziaria di richiedere ed ottenere una misura cautelare agli arresti domiciliari, misura che è stata eseguita in data 15.02.2022. P. M., romano di 31 anni, è stato poi fermato in piazza San Giovanni Bosco dagli stessi poliziotti del commissariato Tuscolano.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...