Torino, ragazzo minorenne viene aggredito da tre coetanei con la complicità dell’amico con cui era uscito poco prima

I quattro ragazzini sono stati arrestati per aver rapinata il ragazzo armati di coltello, apparentemente per torti del passato

Torino, ragazzo minorenne viene aggredito da tre coetanei con la complicità dell’amico con cui era uscito poco prima.

La scorsa domenica pomeriggio, i poliziotti del Comm.to Centro sono intervenuti nel quartiere San Donato, ove un passante segnalava una violenta aggressione ad opera di un gruppo di 4 persone nei confronti di un altro ragazzo. Gli agenti, intervenuti con tempestività, sono riusciti a identificare gli autori del fatto ed a ricostruire la dinamica degli eventi: la vittima, un ragazzo italiano minorenne, quel pomeriggio aveva effettuato un passeggiata insieme ad un amico nella zona di corso Francia all’altezza della fermata della metropolitana “Racconigi”. Terminata la passeggiata, i due amici si dividevano. Dopo alcuni secondi comparivano tre sconosciuti vestiti di nero e travisati con un passamontagna, uno dei quali armato di coltello: circondavano il ragazzo e dopo averlo colpito con calci e pugni, lo rapinavano di un borsello al cui interno custodiva una felpa di marca, sfilandogli anche il cappellino che aveva indosso. L’intervento di un passante metteva fine alle violenze e permetteva alle forze dell’ordine di intercettare il gruppo prima che si disperdesse. Gli investigatori acclaravano che l’aggressione era e stata programmata con la complicità dell’amico della vittima per una sorta di ripicca nei confronti del ragazzo per presunti torti del passato. I quattro ragazzi, tutti minorenni, sono stati arrestati per rapina in concorso aggravata dall’uso del coltello e dal travisamento e posti ai domiciliari.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...