Milano, parte la Fashion Week Women’s Collection – Fall/Winter 2022/2023: sfilate ed eventi per presentare la nuova collezione donna

In questa edizione ritroveremo alcuni dei brand che hanno contribuito a creare le meraviglie dell'alta moda come Gucci, Trussardi, Diesel e molti altri

Milano, parte la Fashion Week Women’s Collection – Fall/Winter 2022/2023: sfilate ed eventi per presentare la nuova collezione donna.

Come ogni anno la Fashion di Milano impreziosisce la città con ricchi eventi, con l’obiettivo di esporre le nuove collezioni dei brand più famosi al mondo attraverso le sfilate più attese della stagione.
Realizzata con il supporto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e di ICE-Agenzia, la Milano Fashion Week prevede 190 appuntamenti: 69 sfilate (2 doppie sfilate), di cui 60 fisiche e 9 digitali, 101 presentazioni (86 fisiche e 15 digitali), 8 presentazioni su appuntamento e 12 eventi.
Questa edizione della Fashion Week milanese segnerà il ritorno in calendario di Bottega Veneta, Diesel, Gucci, Trussardi e Plein Sport.
Inoltre lo schedule della settimana si arricchirà anche di una serie di brand presenti per la prima volta nel calendario della Milano Fashion Week Women’s Collection: AC9, Ambush, Andreadamo, Aniye Records, Capasa Milano, Cormio, Ferrari, Han Kjøbenhavn, Husky, Palm Angels e Tokyo James.
Tra gli eventi di questa Fashion Week troviamo:

  • “BEYOND THE NORM. White Milano & System Preferences present a hybrid of fashion, lifestyle, exhibition and art performances” presso il Museo MUDEC dal 24 al 27 febbraio;
  • l’evento organizzato da Bulgari e Vogue Italia, il 27 febbraio presso l’Università Bocconi “BVLGARI B.ZERO1 AVRORA AWARDS- Celebrating women and their talent”;
  • sempre il 27 febbraio alle 20:30 la proiezione speciale del documentario “Elio Fiorucci- Free Spirit” presso Triennale Milano, parte del programma ufficiale dell’ottava edizione del Fashion Film Festival Milano.

In linea con il percorso delineato in questi ultimi anni, CNMI questa stagione darà ancora più spazio al tema della promozione dei talenti emergenti, con una serie di iniziative focalizzate a dare visibilità alla nuova generazione di designer italiani e internazionali.
Per il 2022, il Camera Moda Fashion Trust, la prima philantropic fashion community italiana, rinnova il suo impegno per la nuova generazione di designer made in Italy lanciando un bando aperto a brand indipendenti che, una volta selezionati da una giuria internazionale, avranno la possibilità di contare su un programma di supporto finanziario, business mentoring e one-on-one tutoring. La realizzazione di questo progetto è resa possibile grazie al supporto di Scalapay e MAX&Co.
In questo contesto, inoltre, gioca un ruolo importante il lavoro comune di Camera Nazionale della Moda Italiana e Maison Valentino, che di stagione in stagione vedrà la Maison dare visibilità sul proprio canale IG @maisonvalentino allo show di un brand emergente. Il designer scelto per il debutto di questo progetto è Marco Rambaldi, la cui sfilata è in programma il 23 febbraio alle ore 12.
Il sostegno di CNMI ai giovani talenti si estende anche al mondo della fotografia. Camera Nazionale della Moda Italiana ha infatti selezionato dalla piattaforma di PhotoVogue – lanciata da Vogue Italia nel 2011, ora realtà globale impegnata nella ricerca e nel sostegno del talento nel campo delle arti visive – la fotografa Eleonora d’Angelo, che ha realizzato lo scatto della nuova campagna di comunicazione di Milano Fashion Week Women’s Collection, che vede protagoniste 5 modelle in outfit dei brand Quira, AC9, Des_Phemmes, Tokyo James e ATXV, con styling di Roberta Pinna, presso Villa Necchi Campiglio, Bene del FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano. La campagna di comunicazione, realizzata da CNMI in collaborazione con il Comune di Milano e Yes Milano, sarà veicolata in tutta la città attraverso affissioni e schermi dal 14 al 28 febbraio 2022.
Supporto ai giovani, ma anche promozione dell’inclusività e della sostenibilità, saranno i main focus dei progetti ospitati dal Fashion Hub, che verrà inaugurato il 22 febbraio in una nuova sede all’interno dell’ADI Design Museum (piazza Compasso d’Oro 1, ingresso via Ceresio 7), nella sua missione di scoperta dell’innovazione e della qualità, in un luogo dove tecnica e fantasia sono di casa. Presso il Fashion Hub, una sala sfilate verrà messa a disposizione dei brand presenti in calendario, mentre la consueta collaborazione con Senato Hotel Milano garantirà gli spazi per una serie di presentazioni di new talents.
Tra i progetti ospitati dal Fashion Hub:

  • Il progetto We Are Made in Italy (WAMI collective) offrirà nuovamente a 5 designer BIPOC (Sheetal Shah, Judith Borsetto, Nyny Ryke Goungou, Zineb Hazim, Romy Calzado) la possibilità di presentare le loro collezioni all’interno di uno spazio dedicato. Inoltre un contenuto digitale del collettivo aprirà la Fashion Week il 23 febbraio alle ore 10:00.
  • Il progetto Designers for Ethical Fashion: Una nuova room dedicata al tema della moda etica e sociale con un particolare focus sulle donne svantaggiate e vittime di violenza, migranti e rifugiati. All’interno presenti SEP che mira a portare migliaia di rifugiate al di sopra della soglia di povertà, coinvolgendo oltre 500 artiste ricamatrici nel campo di Jerash, in Giordania, che ricamano accessori creati per durare per sempre; ARA LUMIERE che presenterà per la prima volta una collezione ready-to-wear prodotta, come nella tradizione del marchio, da donne vittime di attacchi con acido e che utilizzerà il 100% dei ricavi per supportare delle loro cure mediche e aiutarle a reintegrarsi nella società; e Cartiera, brand che forma e assume persone in condizione di svantaggio, principalmente rifugiati e richiedenti asilo, superando il pregiudizio che relega i lavoratori di origine straniera e mansioni non qualificate.
  • La 5° edizione del progetto Designer for the Planet: CNMI presenta 5 brand BENNU, Acidalatte, DassùYAmoroso, Vernisse, Raree Show il cui lavoro si basa su stringenti criteri di sostenibilità ambientale.
  • La 7° edizione di Budapest Select, frutto della collaborazione tra CNMI e Hungarian Fashion & Design Agency, che ha l’obiettivo di supportare e promuovere un gruppo di brand emergenti ungheresi. Sette brand (ABODI, CUKOVY, Elysian, Kata Szegedi, NINI, THEFOUR, ZSIGMOND) esporranno le loro creazioni al Fashion Hub, mentre quattro designer (ABODI, Elysian, Kata Szegedi, THEFOUR) presenteranno le loro collezioni durante la sfilata collettiva “Budapest Select SS22 Special Show” il 26 febbraio alle 11.30. Inoltre il brand CUKOVY, terrà una presentazione il giorno 25 febbraio dalle 10:00 alle 12:30.

In occasione della serata di inaugurazione del Fashion Hub, martedì 22 febbraio alle 19:00, Camera Nazionale della Moda Italiana sosterrà alcune iniziative insieme a The Best Shops come il premio Camera Buyer rivolto ai giovani designer del Fashion Hub.
 Sempre al Fashion Hub, seguiranno nei giorni di Fashion Week incontri ad hoc tra i buyer ed i talenti emergenti come momento di networking e scambio di esperienze. Inoltre, come per le ultime edizioni della Milano Fashion Week, banner digitali sugli e-commerce dei negozi associati a The Best Shops rimanderanno alla piattaforma della Milano Fashion Week.

Camera Nazionale della Moda Italiana ha riconfermato il sostegno al percorso dei giovani designer del progetto “Fashion Bridges” realizzato insieme all’Ambasciata d’Italia in Pretoria, Sud Africa, e Polimoda, con il sostegno di ICE Agenzia, con il coinvolgimento della South African Fashion Week di Johannesburg, la partecipazione del Centro di Firenze per la Moda Italiana e il Nelson Mandela Forum Firenze. I quattro giovani talenti sudafricani (Fikile Zamagcino Sokhulu, Michael Peter Reid, Sipho Mbuto, Jacques Bam), che hanno avuto la possibilità di presentare le loro collezioni realizzate in coppia con quattro giovani designers italiani (Alessia Dovero, Julian Cerro, Domenico Orefice e Ilaria Bellomo) a settembre al Fashion Hub di CNMI e ad ottobre durante South African Fashion Week di Johannesburg, avranno ora la possibilità di far conoscere i loro brand al mondo dei buyer e retail grazie al supporto di Camera Buyer Italia-The Best Shops. Durante la Fashion Week di febbraio verrà infatti trasmesso sui canali digitali di Camera Buyer Italia-The Best Shops un fashion video che racconterà le collezioni dei designer e il loro forte richiamo all’heritage del Sud Africa.
All’interno del percorso CNMI focalizzato sulla Diversity & Inclusion, ritorna anche il progetto “Inclusive Backstage”, realizzato in collaborazione con Wella Professionals, partner ufficiale di CNMI, e Show Division, leader globale nel supporto artistico del backstage ed esperto in training di altissimo livello rivolti a hairstylist. Alla sua seconda edizione, prevede due giornate di formazione, alle porte della Milano Fashion Week, il 20 e 21 febbraio prossimo, in cui una selezione di hairstylist di Wella, grazie ai trainer di Show Division approfondiranno le tecniche per prendersi cura di diversi tipi di capello, con un focus su quelli afro, in un’ottica di valorizzazione dei differenti tipi di bellezza.
Anche per questa edizione, la Milano Fashion Week Women’s Collection si potrà seguire sulla piattaforma milanofashionweek.cameramoda.it, la quale ospiterà anche una sezione dedicata agli showroom virtuali, sia multi-brand che monomarca. Ogni showroom avrà la possibilità di presentare, relativamente ai brand approvati da CNMI foto e video delle collezioni, contatti, date di campagna vendita, press release. L’area showroom rimarrà attiva anche dopo la settimana della moda per poter essere consultata dagli operatori di sistema anche in fase di campagna vendita. Per la Fashion Week Women’s Collection di febbraio, verrà inoltre realizzato un calendario degli showroom con tutte le date di campagna vendita ed i contatti per poter fissare gli appuntamenti: uno strumento di lavoro utile ai buyer italiani e internazionali per poter agevolare la loro agenda, che verrà diffuso tramite i canali di CNMI.
Gli appuntamenti della settimana saranno amplificati in tutto il mondo, coprendo così in contemporanea tutte le time-zones, grazie ai partner internazionali: Kommersant Publishing house per la Russia; Tencent Video, per la Cina continentale (escluse Hong Kong, Macao e Taiwan); The Asahi Shimbun, per il Giappone.
Mentre, l’OOH streaming partner italiano, Urban Vision, diffonderà i contenuti a Milano, attraverso un maxischermo posizionato in Corso Vittorio Emanuele II, punto strategico della città. Sarà inoltre possibile visualizzare su YouTube i contenuti della Fashion Week in playback grazie al video channel partner Fashion Channel. CNMI sarà attiva sui propri canali social: Instagram, Facebook, TikTok, Twitter e Weibo, per i quali collaborerà con digital creator italiani ed internazionali.
“A dispetto dell’incertezza che ancora aleggia nell’aria e delle reali difficoltà del momento, siamo estremamente orgogliosi di presentare un calendario ricco di progetti ed eventi che confermano il ruolo chiave di Milano tra le capitali della moda mondiale. Credo che sia un segnale forte di ottimismo e positività, che infonde un nuovo slancio nel settore,” commenta Carlo Capasa, Presidente di CNMI. “Siamo felici anche di annunciare in questa occasione il rinnovo del Protocollo di Intesa con il Comune di Milano, finalizzato alla valorizzazione del sistema moda nazionale. A tal proposito, il nostro impegno si focalizzerà su quattro macro ambiti: il consolidamento del posizionamento internazionale di Milano come brand dal valore globale; la sensibilizzazione rispetto alle tematiche di sostenibilità, etica ed economia circolare nell’ambito della filiera del fashion; la promozione dei talenti emergenti; la creazione di nuove opportunità di lavoro nell’industria creativa.”
“Chapeau al settore della moda per la volontà e il coraggio di mantenere il calendario delle manifestazioni” – afferma Carlo Ferro, Presidente di ICE Agenzia -. “L’export di settore, in linea con le performance nazionali, è in crescita (+16.4% nei primi dieci mesi del 2021). Tuttavia, le sfide che abbiamo davanti sono numerose, accelerate dall’evoluzione dei comportamenti di consumo dopo la pandemia, come l’evoluzione digitale e sostenibile. Su questa linea, e nell’ambito del Patto per l’Export, abbiamo impostato la nostra strategia di supporto combinando reazione e visione: 19 azioni a supporto delle imprese, 19 servizi che tre anni fa non esistevano. E, nello specifico di Milano Fashion Week, supportiamo Camera Nazionale della Moda Italiana – che ringrazio- in un innovativo piano di attività con attenzione particolare ai nuovi trend, ai giovani talenti, all’inclusività e sostenibilità. Con l’auspicio che questo momento così straordinario valga a tradurre questa ripresa in un rafforzamento strutturale delle nostre imprese sui mercati che cambiano.”
“La Milano Fashion Week dedicata alla moda femminile – affermano gli assessori del Comune di Milano Alessia Cappello (Sviluppo economico) e Tommaso Sacchi (Cultura) – è un nuovo grande appuntamento internazionale che unisce insieme creatività, lavoro e bellezza, reso possibile grazie alla determinazione e al lavoro di tutti gli operatori uno dei settori che sta guidando la ripresa economica del nostro Paese. La Milano Fashion Week produce all’interno del nostro paese, e nella nostra città, un indotto senza eguali: lavoratori, stilisti, modelli e giornalisti di tutto il mondo hanno un impatto positivo su Milano, con un effetto moltiplicatore su moltissimi settori della città, dal commercio, alla ristorazione, dalle strutture alberghiere a tutti i servizi urbani. La Milano Fashion Week è emblematica perché apre le porte al mondo elevando la bellezza, la sostenibilità del Made in Italy. Il legame tra Milano e la Moda è sempre stato unico, innovativo e produttivo: per questo, intendiamo estenderlo sempre più alla città attraverso eventi culturali diffusi, ispirati alla moda e dalla moda: per stimolare ancora di più la ripartenza economica e creativa della città. Milano ha già sperimentato quanto l’alleanza tra moda e cultura porti a grandi risultati. Lo testimoniano i nuovi spazi espositivi nati negli ultimi anni e le collaborazioni nate tra istituzioni e maison proprio nel campo dell’arte e della cultura. Il Protocollo che abbiamo firmato con la Camera della Moda Italiana per i prossimi tre anni ci impegna e ci proietta verso un futuro di grande collaborazione”.
Camera Nazionale della Moda Italiana sta inoltre lavorando ad un’importante attività di incoming che prevede il coinvolgimento di influenti buyer internazionali a Milano durante la fashion week, grazie al progetto promosso da Confartigianato Imprese e supportato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ed ICE-Agenzia. Un’operazione ambiziosa che vede uniti CNMI, WHITE e CSM (Camera Showroom Milano) nell’obiettivo comune di rendere la settimana della moda sempre più internazionale coinvolgendo i principali stakeholder del settore per la ripresa e lo sviluppo del mercato italiano e delle sue relazioni con l’estero.
Anche per questa edizione, sarà disponibile in formato digitale la Fashion Week Insider’s Guide. Realizzata con una copertina a cura dell’illustratrice Alessandra Bruni svelerà le novità della settimana della moda, gli appuntamenti imperdibili in città e permetterà di approfondire le attività di CNMI.
Grazie all’importante lavoro di CNMI con tutte le Istituzioni nazionali e locali e tutte le forze politiche coinvolte, il Governo ha accolto la richiesta di garantire l’arrivo di tutti gli operatori di sistema con vaccini non riconosciuti da EMA durante la Fashion Week. Gli addetti stranieri potranno quindi accedere in Italia, su invito di Camera Nazionale della Moda Italiana, previa segnalazione alle autorità locali e solo per i giorni della manifestazione, sarà comunque necessaria l’attestazione di un tampone molecolare negativo effettuato nelle 48 ore precedenti l’arrivo e da confermare ogni 72 ore durante la presenza sul territorio italiano.
Tutti i buyer selezionati e accreditati da Camera Nazionale della Moda Italiana potranno usufruire di un servizio navetta per spostarsi con facilità tra i vari appuntamenti in calendario e quelli legati alla fashion week. Da quest’anno, inoltre, i buyer selezionati da CNMI potranno usufruire anche della CNMI Lounge presso l’ADI Design Museum aperta dal 23 al 28 febbraio. La Lounge pensata appositamente per accogliere gli operatori nazionali e internazionali, oltre a prevedere un servizio di catering, vuole essere uno spazio di incontro e networking tra operatori del fashion system.
Inoltre, alcuni top buyer internazionali, selezionati da CNMI, purtroppo ancora limitati negli spostamenti a causa delle restrizioni legate alla situazione sanitaria, saranno interessati anche in una serie di momenti di “clubbing digitale”: un’occasione per avvicinare anche questi operatori alle novità della fashion week di Milano, agli argomenti del momento e ai progetti di CNMI.

CAMERA MODA FASHION TRUST APRE LE ISCRIZIONI PER IL BANDO 2022
Camera Moda Fashion Trust è un’organizzazione no profit nata alla fine del 2017, che promuove e sviluppa in modo innovativo, affidabile e altruista la nuova generazione di designer Made in Italy.
Il Fashion Trust è la prima philantropic fashion community che, con il patrocinio di Camera Nazionale della Moda Italiana (CNMI), supporta i designer indipendenti con sostegni finanziari e programmi di business mentoring e tutoring. Un percorso che consente ai designer di sviluppare un pensiero strategico e accelerare la loro crescita con particolare attenzione all’internazionalizzazione, il digitale, la distribuzione e la protezione della proprietà intellettuale.
Per il 2022 Camera Moda Fashion Trust rinnova il suo impegno nel sostenere la nuova generazione di designer del Made in Italy, infatti sul loro sito è stato lanciato il bando per partecipare alla selezione dei nuovi talenti che potranno contare su un programma di supporto finanziario, di business mentoring e one-to-one tutoring.
Camera Moda Fashion Trust dal 2017 si propone come la prima philantropic fashion community italiana, che ha l’obiettivo di sviluppare la strategia e accelerare la crescita di nuovi designers Made in Italy, consentendo loro di espandere il proprio business da start- up a brand internazionale.
Anche quest’anno Camera Moda Fashion Trust selezionerà, con l’aiuto di una giuria internazionale di esperti del settore, un massimo di tre brand indipendenti ai quali, a partire da marzo 2022, sarà dedicato un esclusivo percorso di sviluppo del proprio marchio. Grazie ad un sostegno finanziario, ma soprattutto grazie alle consulenze organizzate dal prestigioso network della fondazione, i designer saranno affiancati nel loro percorso di crescita ed espansione.
Quest’anno i grant saranno possibili grazie alla generosa donazione di Scalapay, la Fin- Tech italiana leader per il Sud Europa del mercato Buy Now Pay Later, e di MAX&Co., il contemporary brand di Max Mara Fashion Group, due realtà da sempre attente alle nuove generazioni, le quali supporteranno gratuitamente Camera Moda Fashion Trust nell’attività di mentoring con due progetti riservati ai talenti indipendenti. Scalapay come parte del suo Young Design Program supporterà i tre brand selezionati offrendo, per chi ha un’e-commerce, l’integrazione all’interno della sua piattaforma senza costi per un anno e un programma di tutorship nelle aree tech e e-commerce, mentre MAX&Co. offrirà ad uno dei designer la possibilità di realizzare un’esclusiva collaborazione per il brand.
Merito creativo, progetto di utilizzo del sostegno finanziario erogato dal CNMI Fashion Trust e attenzione alla “sostenibilità”, sono alcuni dei principali criteri che verranno applicati in fase di selezione. I candidati in possesso dei giusti requisiti potranno scaricare il bando dal sito www.cameramodafashiontrust.com e inviare la candidatura a [email protected] fino al 27 febbraio 2022.
Una ristretta shortlist accederà alle selezioni finali, durante le quali i designers saranno intervistati dalla giuria e presenteranno le loro collezioni.
I tre designer che saranno selezionati verranno annunciati a fine marzo, due di loro riceveranno un sostegno finanziario di 40.000 Euro e avranno accesso al programma di mentoring di Camera Moda Fashion Trust e al programma di tutorship di Scalapay.
Un designer, scelto da MAX&Co. in giuria, avrà la possibilità di collaborare ad un progetto con il brand e riceverà un sostegno economico di 15.000 Euro oltre ad aver accesso al programma di mentoring di CMFT e al programma di tutorship di Scalapay.

SCALAPAY
Leader del mercato Buy Now Pay Later, Scalapay è una FinTech che ha trasformato il mondo dei pagamenti online e in-store permettendo agli acquirenti di ricevere i prodotti/ servizi immediatamente, pagandoli in tre comode rate, senza interessi.
SCALAPAY, la FinTech italiana leader del mercato Buy Now Pay Later, rafforza la partnership con Camera Nazionale della Moda Italiana, annunciando special activation di comunicazione durante le sfilate di Milano Moda Donna di febbraio 2022.
Partendo dalla collaborazione con un noto street artist del panorama internazionale fino alla personalizzazione del Fashion Hub di CNMI, le iniziative rafforzano l’impegno comune tra le due realtà volto a sostenere le nuove generazioni di talent e designer.
Il nuovissimo Fashion Hub, sarà il fulcro attorno al quale ruoteranno differenti momenti di intrattenimento e condivisione: uno spazio dedicato, brandizzato con arredi di design e grafiche nelle nuance del rosa, colore istituzionale di Scalapay, accoglierà gli addetti ai lavori e i visitatori del museo. All’interno di questo salotto conviviale il noto talent e opinion leader Tommaso Zorzi incontrerà alcuni dei giovani designer presenti nel calendario delle sfilate per delle interviste volte a svelare i retroscena della fashion week in chiave pop.
Inoltre, l’#MFW – l’iconica struttura posizionata all’esterno del Fashion Hub di CNMI – verrà customizzato da Scalapay grazie alla collaborazione con un artista di street art che realizzerà un’opera urban con elementi in 3D visibili esclusivamente grazie al supporto di speciali visori.
SCALAPAY offre svariati vantaggi sia per il consumatore che per gli oltre 8.000 brands e stores affiliati con i quali collabora tra cui Alberta Ferretti, MSGM, Luisa Spagnoli e Philosophy. La missione è quella di permettere di fare un acquisto piacevole e di qualità, avendo la possibilità di dilazionarne il pagamento, evitando di impattare il proprio budget mensile.

MAX&Co.
MAX&Co. crea capi e accessori di qualità, versatili e chic per donne di grande carattere, sia nella vita che nella moda. Il motto di MAX&Co. è #maxitup: un inno a vivere la propria vita al massimo, con passione.

SETTE STILISTI UNGHERESI PRESENTERANNO LE LORO COLLEZIONI
Quest’anno sette talentuosi stilisti ungheresi hanno avuto l’opportunità unica di partecipare al programma di mentoring internazionale congiunto tra Camera Nazionale della Moda Italiana (CNMI) e Hungarian Fashion and Design Agency (HFDA), grazie al quale presenteranno le loro collezioni dal vivo sulle passerelle della capitale italiana della moda durante la Milano Fashion Week.
La creatività e l’unicità degli stilisti ungheresi saranno nuovamente in mostra alla Milano Fashion Week. In collaborazione con la Camera Nazionale della Moda Italiana, l’Hungarian Fashion and Design Agency ha selezionato quattro marchi emergenti – ABODI, THEFOUR, Elysian e Kata Szegedi – la cui ultima collezione sarà presentata durante la settimana della moda nell’ambito di una sfilata collettiva. Ma non è solo sulle passerelle che si troveranno i capi esclusivi degli stilisti ungheresi, sette di loro – Kata Szegedi, NINI, Zsigmond, THEFOUR, Abodi, Cukovy, Elysian – presenteranno i loro pezzi all’interno del Fashion Hub. Le collezioni che verranno presentate trasmettono l’eredità dell’Europa centrale ma sono anche modelli contemporanei, presentando un’eccitante combinazione eclettica.
Quattro brand ungheresi, ABODI, THEFOUR, Elysian e Kata Szegedi, presenteranno 10-12 composizioni esclusive della loro collezione Autunno/Inverno 2022-23. Tutti gli outfit con accessori per questo evento speciale saranno preparati con l’aiuto dello stylist Paolo Turina. Sette brand ungheresi – Zsigmond, NINI, Cukovy, ABODI, THEFOUR, Elysian e Kata Szegedi – dal 23 al 28 febbraio presenteranno i loro capi al Fashion Hub. Inoltre, CUKOVY terrá la sua presentazione il 25 febbraio dalle 10.00 alle 12.30.
HFDA ha fondato il marchio-ombrello Budapest Select per mostrare i pezzi degli stilisti ungheresi all’estero. L’obiettivo del marchio è ottenere un maggior riconoscimento internazionale attraverso una comunicazione coerente, pur mantenendo l’unicità e l’identità di ciascun marchio. Grazie al marchio-ombrello, la partecipazione collettiva ha avuto un impatto più forte sul mercato e sul pubblico internazionale, rispetto a coloro che partecipano da soli ad eventi internazionali.
”È un piacere poter partecipare di nuovo alla Milano Fashion Week di persona. Siamo estremamente orgogliosi di poter vedere le opere degli stilisti ungheresi sulle passerelle internazionali e nella galleria Fashion Hub. La sfilata Budapest Select e l’esposizione al fashion hub attendono gli acquirenti con i pezzi più importanti degli stilisti e il pubblico internazionale potrà scoprire la creatività e le opportunità dei prodotti ungheresi e del nostro paese.” – ha comunicato Zsófia Bata-Jakab, amministratrice delegata di HFDA.
HFDA, grazie anche alla collaborazione con CNMI, sta promuovendo attivamente lo sviluppo degli stilisti ungheresi. Per questo motivo, il programma di mentoring internazionale di HFDA è stato lanciato con lo scopo di aiutare i designer ungheresi ad acquisire le conoscenze e la formazione aziendale sufficienti per costruire un marchio di successo e supportarli nell’ingresso nel mercato internazionale. Per raggiungere questo obiettivo, la partecipazione alla Milano Fashion Week è un’opportunità unica ed ora è la settima edizione in cui HFDA partecipa con i suoi protetti.
Il programma di mentoring aiuta i partecipanti a impegnarsi nel campo dello sviluppo del prodotto, del branding, dell’organizzazione dell’attività business. Alla fine del programma, tramite il supporto dei corsi e dei mentori, i partecipanti hanno la possibilitá di sviluppare una forte competenza in termini di qualità e creatività e sono pronti a presentare i loro capi in qualsiasi showroom all’estero.

THE ASAHI SHIMBUN DISTRIBUIRÀ IN GIAPPONE I CONTENUTI IN LIVE STREAMING DELLA SETTIMANA DELLA MODA DI MILANO
In seguito al successo delle precedenti edizioni della Settimana della Moda di Milano di luglio e settembre 2020 e di gennaio, febbraio, giugno e settembre 2021,The Asahi Shimbun Company (Presidente e CEO: Shiro NAKAMURA) distribuirà i contenuti del live streaming della Settimana della Moda di Milano in qualità di esclusivo Streaming Partner in Giappone, in collaborazione con Camera Nazionale della Moda Italiana (CNMI).
Una speciale pagina web dedicata alla Settimana della Moda di Milano (https://www.asahi.com/special/fashion/mfw2022aw/) sarà caricata nella sezione moda (https://www.asahi.com/special/fashion/) del sito di notizie di The Asahi, The Asahi Shimbun Digital (https://www.asahi.com/).”
In questa sezione, The Asahi presenterà i contenuti in live streaming delle collezioni di ciascun brand, insieme a video d’archivio collegati. È in programma anche la pubblicazione di varie interviste con stilisti e altro. Inoltre, i reporter della sezione Moda di The Asahi Shimbun pubblicheranno articoli per presentare le ultime novità.
The Asahi Shimbun Company, diventata lo streaming partner dall’edizione di luglio 2020 per quanto riguarda i contenuti del live streaming della Milano Fashion Week, ha previsto alcune pagine speciali sulla Settimana della Moda di Milano (https://www.asahi.com/special/ fashion/mfw2022aw/ nella sua sezione riservata alla moda (https://www.asahi.com/special/fashion/). I reportage compariranno sul numero di febbraio, con diverse foto e i nostri stessi articoli di commento nell’apposita pagina, ben architettata e facilmente visibile, che è stata accolta in modo decisamente positivo dal settore della moda e dal pubblico nelle precedenti edizioni.

KOMMERSANT PUBLISHING HOUSE (MEDIAHOLDING)
Oggi, Kommersant rappresenta uno dei principali e autorevoli quotidiani e gruppi editoriali russi e propone articoli sui temi più importanti e aggiornati in ambito commerciale, sia russo che globale, oltre ad approfondimenti su temi finanziari ed economici, modifiche legislative e aspetti specifici del quadro economico nazionale e internazionale.
Da oltre 30 anni, imparzialità, accuratezza e rapidità sono i principi-guida dei giornalisti di Kommersant. Il nostro pubblico di lettori è costituito da operatori economici, enti governativi e mondo intellettuale russo.
Oltre al quotidiano, Kommersant pubblica una serie di riviste e supplementi specializzati che si focalizzano su vari temi quali eventi, moda, automobili, finanze, ecc.
Kommersant è orgoglioso del suo ruolo di media partner di grandi eventi a livello nazionale e internazionale e contribuisce così in misura significativa all’unione fra i popoli e allo scambio culturale.
Per offrire una panoramica sul mondo della moda, Kommersant ha creato una sezione fashion dedicata alle tendenze della moda e al lifestyle, dove i lettori possono trovare tutte le novità del settore: recensioni di collezioni e accessori, interviste e commenti di famosi stilisti e designer, servizi dalle settimane della moda, reportage di esposizioni e rassegne, nuove tendenze di lifestyle e salute e altro ancora.
Stampa e sito web non rappresentano le uniche piattaforme di cui disponiamo. Nel 2010, radio Kommersant FM (93,6 fm) ha iniziato le sue trasmissioni, mentre la divisione Kommersant Conferences si occupa dell’organizzazione di eventi di alto profilo su temi di economia, salute, immobiliare, educazione, IT e altro, con la partecipazione di relatori ed esperti di alto livello.

TENCENT VIDEO È ANCORA UNA VOLTA L’UNICA PIATTAFORMA DI COLLABORAZIONE UFFICIALE
Grazie alla popolarità del live streaming e dei social media, il “Cloud Show” realizzato da Tencent Video è ormai diventata una consuetudine nel settore della moda di lusso. Con un impatto comunicativo e un’influenza nel settore che vanno oltre ogni aspettativa, Tencent Video ha concluso un accordo con Camera Nazionale della Moda Italiana per diventare la piattaforma esclusiva di collaborazione ufficiale della Settimana della Moda di Milano in Cina, per le collezioni Autunno/Inverno 2022.
Grazie alla vasta influenza di celebrità e Key Opinion Leader (KOL), il traffico di Tencent Video si è espanso anche ad altri ambienti di social media, mentre l’influenza del live streaming è stata ampliata al massimo.
In previsione del miglioramento dell’epidemia nel paese, Tencent Video ha aggiunto alcuni dibatti digitali, gli “ONLINE TALKS”, che hanno suscitato l’interesse dell’industria, invitando 14 ospiti del settore fashion a parlare di 3 argomenti: “Sostenibilità”, “Moda e tecnologia” e “Social media”. Contemporaneamente, gli artisti cinesi INTO1-Liu Yu e INTO1-Zhou Keyu sono stati invitati per registrare i contenuti del “90s Watch Show”, con consigli sugli eventi salienti quotidiani. Le visualizzazioni sull’intera rete hanno raggiunto 25 milioni.
Grazie al collegamento trasversale tra online e offline, l’esperienza digitale delle sfilate di moda dimostra che c’è ancora spazio per l’immaginazione nell’ecosistema dei “social” in cui opera Tencent Video.

FASHION CHANNEL SINCE 1982
Fashion Channel si riconferma partner media ufficiale della Milano Fashion Week per il secondo anno consecutivo garantendo la copertura integrale del calendario delle sfilate con approfondimenti ed interviste, “speciali” eventi, manifestazioni connesse e street-style, attraverso la distribuzione dei contenuti video in near-live, stratificando anno dopo anno, come da 40 anni a questa parte, le collezioni di tutti i più importanti brand nella più grande library di contenuti moda al mondo.
Considerata un’eccellenza italiana, sosterrà così il Made in Italy supportando al meglio le attività di Camera Nazionale della Moda Italiana promuovendo presso i circa 700 milioni di utenti unici, che ogni anno fruiscono delle sfilate sul network digitale dei propri canali, un link diretto al sistema moda Italia.
Fashion Channel si distingue oggi anche per la produzione di fashion film grazie ad un talent garden che vede giovanissimi creativi e filmmakers dedicati a produzioni capaci di traslare la creatività della moda nei linguaggi comunicativi della settima arte, partecipando ed ottenendo menzioni e palme nei festival internazionali dedicati ai corti.

CON URBAN VISION LE SFILATE IN DIRETTA STREAMING ARRIVANO SUL NUOVO MAXI LED IN CORSO VITTORIO EMANUELE II
URBAN VISION e Camera Nazionale della Moda Italiana, di nuovo insieme per promuovere l’appuntamento della fashion industry più atteso dell’anno, dedicato alla moda donna.
Dal 23 al 28 Febbraio URBAN VISION trasmetterà in live streaming le sfilate della Milano Fashion Week Women’s Collection – Fall/Winter 2022/2023, che in questa edizione avrà un nuovo palcoscenico outdoor. Ad ospitare le creazioni degli stilisti infatti, sarà il Maxi Led Urban Vision di Corso Vittorio Emanuele II, posizionato nel cuore del Fashion District milanese.
“Siamo felici di annunciare che anche per questa edizione si riconferma la partnership tra Urban Vision e Camera Nazionale della Moda Italiana – afferma Gianluca De Marchi, Ceo e co-founder di URBAN VISION. Questa collaborazione continua a consolidare il nostro legame con il mondo della moda e con i brand, rafforzando anche il rapporto con il pubblico che grazie al nostro format innovativo, perfezionato con successo durante le varie edizioni, può continuare a vivere la street experience della Milano Fashion Week, questa volta sul nuovo maxi led di Corso Vittorio Emanuele II. Siamo stati pionieri nella rivoluzione digitale del nostro business e anche con la trasmissione delle sfilate della Milano Fashion Week abbiamo riconfermato la nostra visione all’avanguardia nel mercato dell’outdoor”.

DHL GARANTISCE IL SUO SUPPORTO ALL’INDUSTRIA DEL FASHION
DHL consolida la sua presenza nell’industria del Fashion riconfermando l’importante partnership con Camera Nazionale della Moda Italiana per affiancare e supportare le aziende italiane nella crescita e nello sviluppo internazionale; per esempio un progetto di upcycling delle vecchie divise e del packaging di DHL che verrà presentato in occasione della MFW di settembre 2022; oppure il premio Young Designer DHL Award del prossimo settembre, che vuole essere un riconoscimento e un supporto vero e proprio per tre giovani talenti del Fashion Hub, aiutandoli nel loro processo di espansione verso i mercati esteri.
“Vogliamo essere il punto di riferimento per ogni esigenza di trasporto di produttori, fornitori e distributori contribuendo a migliorare la catena del valore dell’intera filiera moda dai campioni alla distribuzione delle collezioni, dai resi agli shop to shop – afferma Gabriella Ruspa, Managing Director Marketing & Business Development di DHL Express Italy “e allo stesso tempo, con azioni concrete ispirate dalla nostra strategia globale di sostenibilità, ribadire il nostro impegno nella salvaguardia dell’ambiente verso una logistica a zero emissioni nel 2050”
DHL Express da sempre supporta il settore della Moda con una serie di servizi e soluzioni adatti ad un settore che ha bisogno di flessibilità, della massima cura e di una costante innovazione. Attraverso il suo network aereo, DHL riesce a raggiungere in poche ore le piazze più strategiche per l’export e, attraverso la capillarità mondiale, può gestire le importazioni di materie prime ed accessori da paesi dei diversi continenti. Grazie alla crescita delle vendite online, DHL ha sviluppato soluzioni dedicate all’e-shopper per rendere la sua Customer Ecommerce Service Platform: http://ecommerce.dhl.it/ Social networks @DHLExpressItaly

FRANCIACORTA BRINDISI UFFICIALE DELLE SFILATE MILANESI
A partire dal 2012 il Consorzio Franciacorta ha scelto la moda italiana come ambito affine con cui condivide tratti distintivi del Made in Italy nel mondo, l’artigianalità, l’eleganza e la qualità.
“Essere partner di Camera della Moda rappresenta per Franciacorta motivo di grande orgoglio e l’occasione per rafforzare valori e peculiarità affini”, afferma Silvano Brescianini, Presidente del Consorzio. “Il Franciacorta, infatti, condivide con le case italiane di moda la creatività e l’artigianalità che conferiscono al prodotto finito originalità, eleganza e qualità, fattori distintivi dell’Italian Style nel mondo”.
Grazie a tale accordo Franciacorta è per il decimo anno consecutivo il brindisi ufficiale delle Fashion Week milanesi uomo e donna.
“Franciacorta rappresenta un vino espressione di un magnifico territorio, dove quotidianamente i produttori si adoperano per garantire un prodotto unico, esattamente come accade nella moda. Si tratta di una partnership nata dal rispetto reciproco di due realtà che condividono un linguaggio comune: quello dell’eccellenza” – continua Silvano Brescianini.
“Un altro aspetto che condividiamo con Camera Moda è la sostenibilità, una delle priorità più importanti per Franciacorta che da anni si impegna a dare vita a una viticoltura capace di tendere all’equilibrio con l’ambiente.” – Dichiara il Presidente – “Siamo custodi del tema, da anni abbiamo avviato uno studio sulla biodiversità funzionale dei suoli franciacortini e che, con orgoglio, è stato recentemente oggetto di pubblicazione scientifica.”

KIA ITALIA PER ESALTARE DESIGN E INNOVAZIONE
Kia Italia e Camera Nazionale della Moda Italiana iniziano un percorso di collaborazione a livello locale. Grazie alla firma dell’accordo, la filiale italiana del brand coreano e la prestigiosa associazione no-profit che, dall’anno della sua nascita, 1958, promuove lo sviluppo della Moda Italiana, iniziano un cammino di collaborazione per tutto il 2022.
I punti di contatto tra Kia e CNMI saranno molteplici, lavorando attivamente durante le Milano Fashion Week, condividendo contenuti online sulle rispettive piattaforme e soprattutto promuovendo un vero e proprio contest, il Kia Designers Award, dedicato a studenti e a giovani talenti. Proprio sul tema del design, Kia Italia potrà valorizzare il nuovo corso del design di Kia “Opposites United”.
“Siamo lieti di essere arrivati alla firma di questo accordo – commenta l’Amministratore Delegato di Kia Italia Giuseppe Bitti – Grazie a Camera Nazionale della Moda Italiana avremo l’occasione di dare il giusto supporto locale in termini di visibilità all’interno del sistema moda e posizionamento a prodotti che si distinguono per la ricercatezza e l’eleganza del design come Nuovo Sportage, in arrivo proprio in questi giorni sul mercato italiano, Nuova Niro e il nostro crossover elettrico EV6”.
“Poter contare su una realtà così prestigiosa sarà occasione per evidenziare il talento dei designer emergenti che potranno sicuramente dare un valore aggiunto alla valorizzazione estetica dei nostri prodotti – spiega Giuseppe Mazzara, Marketing Communication & CRM Director di Kia Italia – Per far ciò, attiveremo a livello locale una serie di iniziative sia online che offline capaci di comunicare in maniera ancora più efficace al nostro nuovo target”

SUNDAY RILEY – SKINCARE PARTNER UFFICIALE
Partner ufficiale per lo skincare, Sunday Riley, un marchio globale di cosmesi noto per i suoi ingredienti attivi e le formulazioni scientifiche che donano risultati immediati e duraturi.

WELLA PROFESSIONALS
Wella Professionals lancia, anche attraverso lo stile capelli, un messaggio di inclusività, perché ognuno si senta parte dello stesso universo di bellezza.
Dalle più prestigiose passerelle internazionali al Salone: in questo periodo di grandi cambiamenti e complessità, il ruolo del parrucchiere si è rafforzato ancora di più, confermandosi come un vero punto di riferimento per ogni donna, nel suo percorso di cura e bellezza dei capelli. Per questo motivo Wella vuole essere sempre al centro della moda, per ispirare ogni giorno le donne in salone, condividendo le nuove tendenze e nuove scelte di bellezza.
Sottolinea il suo impegno a fianco della moda, nel lanciare i nuovi hair-trend, in uno scenario in costante evoluzione, pronto al ritorno degli eventi fisici e con la consapevolezza di un valore della moda sempre più radicato nella diversità di culture, radici e identità.
Per la Milano Fashion Week Donna AI22-23 i migliori hair stylist del marchio globale, leader nella cura, trattamento e bellezza dei capelli, saranno a fianco di ogni azienda e fashion designer, forti di una straordinaria esperienza di alta formazione sostenuta nell’autunno 2021 in cui hanno acquisito tutti gli strumenti e le ultime competenze in fatto di haircare dei capelli extraeuropei, con focus sulle capigliature afro- latine.
“Quello dell’inclusione e della diversità è per Wella un valore ed una realtà che ci guida nel nostro lavoro quotidiano. Siamo pressenti in oltre 100 Paesi del mondo e quindi lella nostra visione globale l’inclusività è centrale – dichiara Alice Farella Monti, Communication & Event Manager Wella Company – Un impegno di inclusività che si realizza anche nell’offerta di marchi diversificati che rispondono alle richieste dei Saloni di tutto il mondo e della nostra clientela di ogni etnia.”
È pronta al rientro della bellezza dal vivo, con una squadra completa di hair stylist di altissimo livello, un team pronto a fornire consulenza, servizio e creazione degli hairstyle in grande sintonia con le tempistiche e la logistica di questa attesissima edizione Milano Fashion Week Donna.

YKK ITALIA
Il connubio di YKK è il naturale risultato di moltissimi argomenti comuni e di una Mission condivisa: in primis l’impegno nella sostenibilità di tutta la filiera del made in Italy, la vocazione alla massima qualità dei prodotti e all’innovazione costante, il supporto ai giovani talenti del Fashion Design.
Oggi YKK è sinonimo di innovazione, tecnologia e sostenibilità in tutto il mondo, è sempre stata dedita alla creazione di valore aggiunto attraverso idee e soluzioni innovative in grado di portare prosperità ai propri clienti e ai propri partner commerciali, un principio che è stato la forza trainante della crescita costante del Gruppo. Oggi, le oltre 70 consociate YKK nel mondo continuano a promuovere la filosofia del “Ciclo del benessere”, che pone la responsabilità aziendale, la trasparenza e il rispetto per il prossimo al centro di ogni decisione aziendale.
L’equità è lo standard su cui YKK basa tutta la sua condotta, con l’ambizione chiave di essere parte di una società sostenibile attraverso il proprio operato.
YKK intende la moda circolare come un sistema rigenerativo in cui gli indumenti vengono fatti circolare finché viene mantenuto il loro valore massimo per essere poi restituiti in sicurezza alla biosfera.
Nella pratica, i prodotti sono progettati tenendo presenti i concetti di efficienza delle risorse, non tossicità, biodegradabilità e riciclabilità. Sono inoltre prodotti dando priorità alle fonti riciclabili e a pratiche etiche di produttività.
Questi nuovissimi prodotti saranno i protagonisti della Collezione YKK SS23 che sarà disponibile sia fisicamente a Lineapelle, a Milano, sia digitalmente attraverso un sito web dedicato.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...