Anastasia la modella che ha scelto Milano

348

Abbiamo intervistato Anastasia Rose, modella che a scelto proprio Milano come luogo in cui riporre obbiettivi e futuro personale.
Milano è una città innovativa, europea, fulcro e epicentro della moda internazionale, una città che viaggia veloce e con molte opportunità.
Sentendo Anastasia si capisce subito la sua voglia di futuro, respirare un aria fatta di gratificazione personale e lavorativa, Anastasia è una ragazza seria e decisa, con la volontà e voglia di costruirsi un futuro, una ragazza come molte altre, immersa nella vita e in una città, Milano, che ha scelto tra tante altre.
Ciao Anastasia, da dove vieni?
Vengo dalla Russia, nello specifico dalla Siberia.
Come hai vissuto la tua infanzia?
La mia infanzia non è stata a volte facile, ero una bambina poco obbediente, diciamo. Vivevo con i nonni. A parte i momenti brutti e il periodo spesso non facile, adoravo fare sport e occuparmi di molte cose, facevo karate, giocavo a scacchi e nel tempo libero stavo in compagnia con gli amici nel cortile sotto casa. Ricordo la mia infanzia comunque come un periodo meraviglioso, mi ha arricchita tanto a livello personale, lo ricorderò sempre quel periodo.
Come nasce la tua passione per la moda?
E’ successo per caso, stranamente. Stavo facendo altro in quel periodo e non pensavo alla moda. Avevo finito gli studi in Scienze Politiche, poi mi sono trasferita a San Pietroburgo, mi hanno chiesto di partecipare a delle sfilate e showroom e tutto è nato da lì. Amo viaggiare e esplorare il mondo, e questo con quello che faccio è possibile.
C’è qualche motivo in particolare che ti ha spinta a fare la modella?
All’inizio era più come un hobby, poi è diventato un lavoro per me.
Ti ha sempre appassionata il mondo del fashion e perché?
La moda è un posto fantastico per sperimentare la bellezza della società e delle culture.
La moda mi affascinava fin dall’infanzia, mi piaceva provare gli abiti della nonna, le scarpe, potevo passare ore a guardare i gioielli dai loro cofanetti, mi piaceva vestire le bambole, io stessa cucivo loro gli abiti.
Sfilare e partecipare a eventi di moda mi rende molto contenta, anche perchè mi mette alla prova per crescere e conoscere altre persone.

Sei da poco a Milano, perché hai scelto Milano?
Milano è una città interessante. Amo e rispetto la Russia, mi sono trasferito in Italia perché l’Italia è la mia casa, e sento che è la mia casa.
Milano è una città che ti permette di capire molte cose, ci mette continuamente alla prova, e ci rafforza, questo ci permette di capire che strade percorrere.

Come ti trovi a Milano?
Mi sono abituato a uno stile di vita leggermente diverso, ma nel complesso non è male. Mi piace stare a volte da sola, rilassarmi e leggere libri.
Cosa pensi della nostra città, Milano?
Mi piace Milano, è una città ricca di tante cose, dinamica e futuristica, qui puoi vedere assolutamente tutto. Come tutte le città bisogna stare attenti a volte, resta comunque una grande metropoli. Bellezza e attenzione, soprattutto fare le scelte giuste.
Cosa ti aspetti da Milano e cosa ti piacerebbe fare?
Al momento sto migliorando la mia lingua italiana e mi sto cimentato nel settore della modellazione.
Hai aspettative particolari e cosa vorresti fare?
La cosa più importante è la realizzazione di se stessi, il benessere personale, la serenità.
Cosa ti aspetti dal futuro?
Mi aspetto un brillante futuro, ma per ora voglio mantenere segrete le mia aspirazioni.

Articolo e intervista di Lorenzo Chiaro


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...