fbpx

Rovigo, il “Natale a teatro nelle frazioni”, spettacoli Fenil Del Turco, Grignano e Mardimago

6 dicembre 2023

Rovigo, il “Natale a teatro nelle frazioni”, spettacoli Fenil Del Turco, Grignano e Mardimago

Tre serate speciali per salutare a teatro l’arrivo del Natale e condividere qualche ora all’insegna della spensieratezza. Torna l’iniziativa “Natale a teatro nelle frazioni”, giunta alla sua quinta edizione. Domenica 10, sabato 16 e giovedì 21 dicembre, sempre alle 21, tre spettacoli a ingresso gratuito, per iniziativa dell’Amministrazione Comunale, con l’organizzazione di Fita Rovigo Aps (Federazione Italiana Teatro Amatori) e la collaborazione di associazioni e comitati delle frazioni.

Rovigo, il natale porta il teatro nelle frazioni, spettacoli Fenil Del Turco, Grignano e Mardimago

Ma ecco nel dettaglio il cartellone. Si parte domenica 10 nel teatro parrocchiale di Fenil del Turco con la compagnia I Sbregamandati di Polesine Camerini che porterà in scena la commedia “La Sbraghssona” di Mendes Bertoni: la storia di un’umile famiglia di campagna in cui l’obiettivo principale di Tea, moglie e madre con un carattere difficile, è di far sposare la sua unica figlia e sistemarla. Ma un imprevisto manda all’aria i piani della donna.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Si continua sabato 16 nel teatro parrocchiale di Grignano con la compagnia Nove etti e mezzo di Villa d’Adige di Badia Polesine in “Parcheggio a pagamento” di Italo Conti, storia ambientata nella casa di riposo Villa Arzilla, struttura alquanto discutibile. Qui vive da quattro anni Beatrice, anziana abbandonata lì dai parenti serpenti contro i quali la donna, aiutata dalla compagna di stanza Nana, progetta un piano per vendicarsi.

Si chiude giovedì 21 nell’atrio della scuola primaria di Mardimago con La bottega dei commedianti e lo spettacolo “Don Giacinto (Disavventure e tentazioni in parrocchia)” di Severino Zennaro: nella sacrestia di un piccolo paese di provincia un bravo parroco deve celebrare un matrimonio alquanto insolito perché al momento della confessione tutti i protagonisti gli creano situazioni imbarazzanti. Il prete dovrà anche respingere le avances di alcune donne. Al termine di ogni spettacolo un brindisi conviviale per scambiarsi gli auguri per le festività.

“Questa rassegna da alcuni anni arricchisce l’offerta di intrattenimento ed è sempre molto seguita e partecipata – sottolinea l’assessore alla Cultura Benedetta Bagatin – perché il teatro è un ottimo strumento di partecipazione e condivisione in attesa dell’arrivo delle festività. Un sentito ringraziamento va anche alle associazioni del territorio, parrocchia di Fenil del Turco, circolo Noi San Benedetto di Grignano e Polisportiva di Mardimago che da supportano Fita negli eventi».

«Portare il teatro nelle frazioni dà sempre molta soddisfazione per il calore e l’accoglienza del pubblico – afferma la presidente di Fita Rovigo Aps Roberta Benedetto – e quindi siamo molto grati all’Amministrazione comunale per averci dato di nuovo questa opportunità. Il programma 2023 sarà all’insegna del divertimento e della condivisione».

Ingresso libero
Informazioni su Facebook alla pagina di Fita Rovigo Aps, ai numeri 349 4297231 – 340 1045590 – fitarovigo@gmail.com

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×