Modena, dal 19 al 21 giugno le note musicali invadono il centro storico per la “Festa della Musica”

L’assessore Bortolamasi: “Evento da vivere insieme nei luoghi culturali di Modena”

Modena, saranno le musiche di Mendelssohn, Rossini e Cherubini, eseguite dagli allievi dell’Istituto superiore musicale Vecchi-Tonelli, ad aprire ufficialmente sabato 19 giugno, alle 18.30, la 27esima edizione della Festa della musica di Modena, che poi proseguirà invadendo di note nella weekend e nella giornata di lunedì 21 tutto il centro storico della città, tra le piazze, i cortili e i chiostri, con musica classica ed elettronica; jazz, rock e pop; contaminazioni tra suoni e tecnologia e in Duomo un suggestivo “Stabat Mater” di Pergolesi.

Anche quest’anno, infatti, Modena aderisce alla Festa europea della musica, iniziativa che dal 1985 segna l’inizio dell’estate in Europa il 21 giugno, una ricorrenza che si conferma come un’occasione per contagiare le città con la passione per le note che vedrà tra i protagonisti tanti gruppi musicali, associazioni e istituzioni cittadine.

Coordinata dal Centro musica del Comune di Modena, la manifestazione, che prenderà appunto il via sabato 19, è stata presentata in una conferenza stampa nel chiostro di Palazzo Santa Margherita con, tra gli altri, Andrea Bortolamasi, assessore a Cultura, Politiche giovanili e Città universitaria del Comune di Modena; Valerio Zanni, componente del consiglio di amministrazione di Fondazione di Modena; Giuseppe Fausto Modugno, direttore dell’Istituto superiore musicale Vecchi-Tonelli. Proprio i musicisti del Trio Chalumeau del Vecchi-Tonelli si sono esibiti in occasione dell’incontro con i giornalisti.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Per l’assessore Bortolamasi l’iniziativa si caratterizza come “un tappeto di iniziative musicali diffuse, che raccoglie generi e interpreti diversi. Una festa che mai come quest’anno assume un valore profondo: il grande lavoro del Centro Musica, gli investimenti continui in formazione e produzione, un’attività che non si è mai interrotta anche nei mesi più duri del lockdown e che ha permesso di tornare, in presenza, con un cartellone così ricco. Una tre giorni con la musica al centro della città, una festa da vivere insieme nei luoghi e negli spazi culturali di Modena”.

L’ingresso a tutti gli eventi della rassegna è gratuito, ma potrà avvenire solo su prenotazione (fatto salvo per gli eventi dove è diversamente specificato). È possibile prenotare il proprio posto online, tramite la piattaforma Eventbrite, a questo link.

Il programma completo delle iniziative sarà disponibile sulla pagina Facebook del Centro musica Modena e sul sito web www.musicplus.it.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...