MILANO: PALAZZETTA LIBERTY SARÀ CONSOLATO USA

1.274

Dal 1906 la sede del TSN (Tiro a Segno Nazionale) era in piazzale Accursio (vicino a via Gallarate); il poligono dal XIX secolo a oggi ha avuto diverse sedi fra cui quella di Cadorna e di P.ta Romana ma durante gran parte del secolo scorso (fino al 1972) si trovava in un palazzo considerato un gioiello architettonico dello stile liberty. Già negli anni ’80 lo storico palazzo fu posto sotto la tutela monumentale e in questi trent’anni spesso è stato proposto di restaurarlo invece che lasciarlo abbandonato alle intemperie del tempo.

Ci si era già mossi in tal senso nel 2013 quando la struttura fu venduta dal comune di Milano con lo scopo di farla diventare la sede del consolato degli Stati Uniti. Nel 2017, vedendo che nonostante la vendita di quattro anni prima i lavori non erano ancora partiti, al comune di Milano arrivò una sollecitazione sotto forma di petizione, che raggiunse in Novembre l’obiettivo delle 5000 firme, per far cominciare i lavori di restauro.

Dalla lettera della petizione si percepisce lo spirito di volontà della cittadinanza di intervenire su Milano anche valorizzando e modernizzando la propria memoria; il desiderio di non vedere abbandonato un palazzo storico ma piuttosto riutilizzarlo con uno spirito nuovo che lo carichi di linfa vitale e che contribuisca anche esteticamente al quartiere.

In data 1 Febbraio il comune ha aperto i cantieri per la ristrutturazione. Si prevede che suddetti lavori durino intorno ai diciotto mesi finiti i quali l’ex tiro a segno diventerà la sede del consolato americano a Milano. Lo scopo è quello di mantenere l’integrità della facciata originale con un primo intervento volto al restauro; il tutto sarà finanziato dal governo degli Stati Uniti.

Articolo di Daniel Bidussa


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...