MILANO: I DIPENDENTI SAMSUNG PER LA RIQUALIFICAZIONE DEL PARCO ROBERT BADEN-POWELL

678

Milano, 13 luglio 2018. Sono stati oltre 250 i dipendenti Samsung Electronics Italia che hanno preso parte al progetto SAVE for Milano, l’attività di volontariato aziendale organizzata in collaborazione con Retake Milano, che aveva come obiettivo quello di riqualificare il parco Robert Baden-Powell, situato nei pressi del Naviglio Grande.

All’iniziativa Retake Baden Powell, patrocinata dal Comune di Milano hanno partecipato davvero tutti: impiegati, quadri, dirigenti e top management della filiale milanese di Samsung, invece di recarsi nei propri uffici e lavorare dalle proprie scrivanie come in una consueta giornata di lavoro, giovedì 12 luglio dalle 8.45 si sono adoperati presso il giardino situato in zona Navigli, per ripulirlo dai numerosi graffiti presenti al fine di valorizzare questa area verde di Milano.

Divisi in squadre e in gruppi, i dipendenti di Samsung hanno rimosso le scritte da tutti i muri, gli accessi, i pergolati, le panchine, i pali della luce e l’area bimbi del parco, gravemente deturpato da veri e propri atti vandalici. Alla presenza dell’Assessore al Turismo, Sport e Qualità della Vita, Roberta Guaineri, di Eugenio Petz dell’Assessorato Partecipazione, Cittadinanza Attiva e Open Data, del presidente della zona Municipio 6, Santo Minniti, e del comitato dei cittadini della zona sono stati consegnati in modo simbolico al management di Samsung un rullo e pennello, come emblema del “nuovo” parco Baden-Powell ripulito.

“Siamo molto riconoscenti ai dipendenti Samsung che, con il loro progetto SAVE, hanno reso possibile un progetto così ambizioso per la grandezza d’intervento. Quando un anno fa i residenti ci avevano segnalato il problema di degrado diffuso era impensabile per noi, associazione di volontari, fare un intervento così esteso. Ho risposto che sarebbe servito un esercito e grazie a Samsung l’esercito di volontari è arrivato”, ha affermato Andrea Amato, presidente di Retake Milano.

L’iniziativa SAVE for Milano, infatti, consolida il legame di Samsung con Milano e il proprio impegno per renderla una metropoli innovativa e all’avanguardia; impegno partito attraverso il Samsung District, dove Samsung ospita incontri e conferenze, che solo nel 2017 hanno portato 200 mila visitatori. All’iniziativa ha aderito AMSA che, grazie ai suoi operatori, ha ripulito il giardino con maggiore attenzione il giorno prima per agevolare il lavoro dei volontari Samsung. Inoltre Amsa ha organizzato lo smaltimento dei rifiuti, divisi per tipologia, in appositi contenitori e con mezzi dedicati a fine evento.

Articolo di Settimio Martire

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...