Grosseto, Nazionale della solidarietà in campo per l’Ucraina

Sei società porteranno nel prepartita ben diciannove squadre di bambini e ragazzi

Nazionale della solidarietà in campo per l’Ucraina.

Tornano, subito dopo l’ultimo blocco dovuto all’emergenza Covid-19, gli eventi organizzati da “Finanzia & Friends Team a.s.d.” con la co-organizzazione dell’Amministrazione Comunale di Grosseto ed il patrocinio dell’Amministrazione Provinciale.

Si svolgerà sabato 9 aprile alle 16 a Grosseto, presso lo Stadio Olimpico “Carlo Zecchini”, sotto l’attento sguardo del Sindaco della Città, Antonfrancesco Vivarelli Colonna, la partita di calcio “IL CUORE DI GROSSETO 2022 PER UKRAINA” che vedrà protagonisti il Finanzia & Friends Team a.s.d., rafforzato da una selezione di giocatori dell’Amministrazione comunale e di rappresentanti della locale comunità ucraina, contro la Nazionale della Solidarietà della quale faranno parte – tra l’altro – anche altri personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo.

La Nazionale sarà capitanata da Charlie Gnocchi, storica colonna portante degli eventi targati Finanzia & Friends Team, conduttore e autore televisivo, già noto MisterNeuro di Striscia la Notizia: è attualmente in onda su Rtl1025 col programma W l’italia No problem.

È anche pittore sperimentale che spazia dalla pop art all’astrattismo con le opere Pagoghi Motomoka Automoka Le marine di Charlie Gnocchi e Le caffè Moka.

Ha esposto a Torino, Roma, Parma, Pontassieve e Roccastrada ed è recensito dal critico Paolo Fontanesi sul Giornale Off. Ha prodotto circa 20000 opere con la tecnica del Mocaprint. Ha pubblicato in collaborazione con lo sceneggiatore bolognese Stefano Botta il romanzo Culi e Culatelli edito da Giorgio Mondadori Editore.

“Sono molto legato a questa terra, che ancora una volta ci offre la dimostrazione del suo grande cuore aiutandoci prontamente a organizzare un evento calcistico-benefico come questo. Sono certo che Grosseto e il territorio risponderanno come sempre con grande partecipazione”.

Sei società porteranno nel prepartita ben diciannove squadre di bambini e ragazzi: Invictasauro, Nuova Grosseto, Giovani Grosseto, Roselle, daranno vita dalle 14.30 ad un minitorneo con una formazione anche da Terni, e con l’Apssd Liberi di Giocare a Calcio. Gli arbitri degli incontri saranno amichevolmente messi a disposizione dal locale Comitato UISP. L’evento sarà mirato a raccogliere fondi per la popolazione ucraina.

“Grosseto e la Maremma, sin dall’inizio dell’emergenza profughi legata alla guerra in Ucraina, hanno dimostrato tutto il loro cuore.” – commenta il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna. “Come amministrazione, con la nostra Protezione civile, abbiamo scelto da subito di scendere in campo con una serie di iniziative, dalle raccolte di fondi e generi di prima necessità, all’organizzazione dell’hub di prima accoglienza, fino a farci portatori di idee, ad esempio per l’integrazione scolastica e sportiva, che è stato possibile realizzare concretamente in tempi brevissimi grazie alla forza delle sinergie innescate con le altre istituzioni e il contesto locale. In primis voglio ringraziare la Prefettura e la Diocesi, ma anche la ASL, il Coeso, tutte le associazioni di volontariato e i tantissimi privati cittadini che hanno reso possibile realizzare i nostri progetti in tempi brevissimi”.

“Scendere in campo anche fisicamente,” – aggiungono il vicesindaco e assessore allo sport Fabrizio Rossi e l’assessore alle politiche sociali Sara Minozzi – “in un momento in cui ci auguriamo si possa tornare a respirare profumo di pace. , Una grande manifestazione che coinvolga anche le scuole e le parrocchie, e ovviamente i nostri amici ucraini, soprattutto i tanti bambini, che speriamo di riuscire a portare allo stadio e rendere davvero partecipi. Sarà un’ennesima dimostrazione del grande cuore dei maremmani, come già lo è stato l’impegno delle nostre società sportive, professionistiche e amatoriali: un cuore che batte forte nei confronti di questo popolo tanto ferito”.

In rappresentanza della Provincia ha partecipato alla conferenza stampa di presentazione dell’evento la consigliera Elena Nappi, che sarà protagonista anche in campo durante il match: “La Provincia – ha dichiarato – prosegue nel suo impegno, attivo e costante, nell’organizzazione di manifestazioni di grande respiro sociale e partecipativo. Un momento di inclusione e solidarietà durante il quale sarò felice e orgogliosa, come fatto tante altre volte, di scendere materialmente in campo”.

C’è stato spazio anche per il saluto della pluripremiata atleta ucraina Hanna Kasyanova, da qualche settimana a Grosseto in fuga dalla guerra: “Sono fiera – ha detto la campionessa – di poter essere testimonial di questo evento così importante. Lo farò con grande passione. Da quando sono a Grosseto, grazie ad Andrea Vasellini e a tutte le magnifiche persone che ho conosciuto, mi sento a casa”.

Nazionale della solidarietà in campo per l’Ucraina

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...