FOTOGRAFIA: LA MOSTRA INTERATTIVA “SOMEWHERE IN MILAN” FA TAPPA AL BISTROT DEL TEATRO OUT OFF

237

L’obiettivo, quello di raccontare una Milano segreta, fascinosa e lontana dai luoghi comuni, è stato centrato in pieno: e infatti la mostra Somewhere in Milan, personale della fotografa e giornalista Elisabetta Pina che ha debuttato presso lo spazio creativo Hubbastanza nelle scorse settimane, ha riscosso grande successo.

Incoraggiata da questo consenso l’artista ha deciso di farne un’iniziativa “itinerante”, scegliendo come seconda tappa il bistrot del Teatro Out Off, in Via Mac Mahon proprio come l’Hubbastanza: soltanto, qualche manciata di metri più in là, al numero 16.

Decisamente fresca e insolita la cornice che accoglie le foto: tra vini, prodotti tipici e prelibatezze scaturite dalla fantasia di Gigi Ferro, chef del bistrot che ospita regolarmente iniziative culturali, affiancandole agli spettacoli in cartellone, Elisabetta Pina espone ora 15 opere. I lavori fanno parte del progetto condiviso su Facebook e Instagram #milanononfaschifo. Elisabetta Pina lo ha ideato e lanciato ormai oltre tre anni fa con l’intento catturare le innumerevoli facce di Milano, da quelle più romantiche e mistiche a quelle più dure, selvagge e underground.In questa seconda tappa l’attenzione dell’artista è ancor più centrata sul quartiere Mac Mahon: sfilano infatti immagini che raccontano la zona fino a Piazza Prealpi attraverso dettagli che rischiano di non essere colti dal nostro sguardo sempre più frettoloso e distratto, costringendoci ad assumerne uno nuovo, più attento e curioso.

Resta immutato, invece, lo spirito giocoso della mostra, che anche in questa seconda tappa si propone come “interattiva”: anche al Bistrot del Teatro Out Off le immagini sono esposte senza didascalia, così che ci possa divertire a indovinare dove si trova questa insegna, quel murales, quell’androne. All’ingresso sarà inoltre a disposizione dei visitatori un quaderno in cui lasciare una traccia del loro passaggio: un commento, una didascalia o una riflessione.

Il tour della mostra Somewhere in Milan non finisce qui: nei prossimi mesi, infatti, è prevista una terza tappa in un nuovo quartiere, altrettanto affascinante: l’Isola. Obiettivo di Elisabetta Pina, ancora una volta, sarà raccontare un nuovo pezzo di Milano; e ancora una volta tenendosi alla larga dai cliché.

La mostra Somewhere in Milan al Bistrot del Teatro Out Off è visitabile, fino a domenica 10 marzo, nei seguenti orari: tutti i giorni dalle 10.00 alle 15.00; martedì, mercoledì, giovedì e venerdì anche dalle 18.00 alle 21.00 e il sabato solo dalle 18.00 alle 22.00.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...