Benevento, inaugurata a Palazzo Paolo V la mostra “Memorie d’Uomini. La Grande Guerra in oltre 150 immagini d’epoca”

Offre un panorama di quell'epoca documentato con 150 fotografie che riescono a far cogliere aspetti meno conosciuti

Benevento, inaugurata a Palazzo Paolo V la mostra “Memorie d’Uomini. La Grande Guerra in oltre 150 immagini d’epoca”.

Il sindaco Clemente Mastella e l’assessore alla Cultura, Antonella Tartaglia Polcini, rendono noto che dal 7 al 10 marzo, presso la Sala Graffiti di Palazzo Paolo V, sarà allestita una mostra dal titolo “Memorie d’Uomini. La Grande Guerra in oltre 150 immagini d’epoca”.
“L’obiettivo della mostra – spiegano il sindaco Mastella e l’assessore Tartaglia Polcini – è quello di raccontare ciò che la Prima Guerra Mondiale rappresentò per il nostro Paese e soprattutto di tramandare una memoria storica di quell’evento. Ciò al fine di sensibilizzare le giovani generazioni, anche attraverso gli interventi di personalità locali e la partecipazione di associazioni e piccole delegazioni delle scuole del territorio. La mostra, itinerante e patrocinata dalla Regione Friuli Venezia Giulia, da Assoarma e, attraverso il Military Historical Center, dal Ministero della Difesa e dal Governo italiano, è distinta in sezioni in grado di offrire un panorama vasto di quegli anni e documentata da 150 fotografie che permettono, quindi, di cogliere anche aspetti meno conosciuti della Grande Guerra”.
Tra le regioni più colpite dal tragico evento bellico ci fu il Friuli Venezia Giulia che, storicamente ed istituzionalmente, avverte il dovere morale di ‘non dimenticare’ quanto avvenne cento anni fa sul proprio territorio e propone varie occasioni di riflessioni. Una di queste è appunto la mostra fotografica “Memorie d’uomini. La Grande Guerra in oltre 150 immagini d’epoca”.
Il territorio di Benevento e del Sannio, profondamente colpito dalla devastazione di quella guerra, ha dedicato particolare attenzione, attraverso iniziative istituzionali e associative, al recupero e alla trasmissione alle nuove generazioni della memoria dell’incidenza della Grande Guerra sulla realtà locale.
Il programma prevede per lunedì 7 marzo alle ore 16 l’inaugurazione, alla presenza delle autorità civili, militari e religiose, delle principali istituzioni e associazioni attive sul tema, dei promotori e, tra gli altri, del Generale Rossi, già sottosegretario alla Difesa nonché firmatario della presentazione della mostra.
E’ prevista anche la partecipazione dello storico delle relazioni internazionali Silvio Berardi, che terrà una breve presentazione del tema e del contesto di quegli eventi, con riferimenti anche all’attualità degli scenari in atto.
Il 9 marzo alle ore 10:30, alla presenza di prefetto di Benevento Carlo Torlontano, la delegazione friulana deporrà una corona in ricordo dei caduti ai quali sono dedicate le lapidi poste nel cortile di Palazzo Paolo V.
La delegazione dei promotori e organizzatori della mostra arriverà a Benevento il giorno 7 e ripartirà l’11 e sarà coinvolta in visite turistiche dei principali siti storici e di interesse culturale della città in modo da valorizzare anche la cultura dell’interscambio tra le testimonianze storiche, archeologiche, artistiche e paesaggistiche dei territori.

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...