fbpx
CAMBIA LINGUA

Israele, il ministro degli Esteri Tajani preoccupato per gli ostaggi

Il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, on. A. Tajani, ha fatto visita ad Israele ed ha espresso la sua preoccupazione per gli ostaggi chiedendo che si creino corridoi umanitari.

Israele, il ministro degli Esteri Tajani preoccupato per gli ostaggi

Il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, on. A. Tajani, ha fatto visita ad Israele ed ha espresso la sua preoccupazione per gli ostaggi chiedendo che si creino corridoi umanitari.
Al termine della visita in Israele, dopo aver fatto un sopraluogo nelle zone attaccate da Hamas, il ministro A. Tajani, ha dichiarato “Centinaia di tank pronti ad entrare a Gaza, si creino corridoi umanitari e si salvino gli ostaggi”.

Inoltre, il ministro ha rilasciato delle dichiarazioni alla stampa “Siamo qui per dare la nostra solidarietà a Israele, che ha il diritto di difendersi e sono convinto che avrà una reazione proporzionata e farà di tutto per colpire solo Hamas”, aggiungendo “C’è una grande concentrazione di truppe israeliane ai confini con la Striscia di Gaza. Ne ho visti tantissimi, centinaia di carri armati, quindi uomini pronti a intervenire. Ma l’evacuazione è in corso”.

Per quanto riguarda quattro connazionali, rimasti bloccati ad Israele, sono stati recuperati dalla missione governativa italiana. “la sicurezza dei nostri concittadini è una priorità”, ha dichiarato il ministro degli Esteri Italiano.
La risposta del ministro israeliano, Eli Cohen, a seguito della visita del rappresentante italiano è stata: “L’Italia è uno stretto e importante alleato dello Stato di Israele. La visita qui oggi ne è un’ulteriore prova”.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Oltre che con i rappresentanti israeliani, il ministro degli Esteri ha parlato con il ministro degli Esteri giordano Ayman Safadi “Sto chiedendo ai Paesi arabi di essere mediatori di pace per una de-escalation del conflitto. Il loro aiuto è prezioso per liberare gli ostaggi e creare corridoi umanitari per salvare i civili. Il terrorismo non vincerà” ha dichiarato A. Tajani, aggiungendo “faremo del nostro meglio per il salvataggio di questa gente innocente”.

Israele, il ministro degli Esteri A. Tajani preoccupato per gli ostaggi

 

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×