Sondrio, la biblioteca Rajna celebra il Giorno della Memoria organizzando incontri pubblici

Dal 20 gennaio al 3 febbraio sono previsti incontri pubblici con Roberto Matatia e Salvatore Trapani, in aggiunta ad una mostra bibliografica

Sondrio, la biblioteca Rajna celebra il Giorno della Memoria organizzando incontri pubblici.

 

La Biblioteca Rajna celebra il Giorno della Memoria, che ricorre il 27 gennaio, ospitando gli incontri pubblici con Roberto Matatia, imprenditore in pensione che si occupa di divulgazione della memoria della Shoah, e con Salvatore Trapani, giornalista e scrittore, e allestendo una mostra bibliografica che si potrà visitare dal 20 gennaio al 3 febbraio. Sarà l’assessore alla Cultura, Educazione e Istruzione Marcella Fratta a introdurre gli autori e a dialogare con loro.

Venerdì 20 gennaio, alle ore 17.30, Roberto Matatia presenterà il suo libro “I vicini scomodi. Storia di un ebreo di provincia, di sua moglie e dei suoi tre figli nati negli anni del fascismo“. Considerato un caso editoriale dalla sua uscita, avvenuta nel 2014, racconta le vicende di parte della famiglia dell’autore, dei rapporti stretti con Mussolini e con alcuni gerarchi, delle persecuzioni subite e della tragica fine. A Forlì sono state posate le Pietre di inciampo dedicate ai componenti della famiglia. Da anni, attraverso i suoi libri, conferenze e lezioni, Matatia parla della tragedia della Shoah raccontando della sua famiglia e di altre persone.

Mercoledì 1° febbraio, alle ore 17.30, sarà ospite della Biblioteca Rajna Salvatore Trapani con il suo libro “Di fronte alla Shoah. Arte fra testimonianza ed empatia“, finalista per il Premio Nabokov, un saggio dedicato ad alcuni celebri artisti deportati nei lager nazisti e ad altri contemporanei. Le arti visive come strumento narrativo della memoria nelle produzioni di artisti imprigionati e di altri delle generazioni successive per condurre la memoria oltre i sopravvissuti. Trapani, già corrispondente da Berlino per “Shalom Mensile” e “Il Giornale”, si occupa di memoria storica, arti visive e gender equality, cooperando come formatore, tra gli altri, per il Memoriale per gli ebrei assassinati d’Europa a Berlino e per l’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea di Reggio Emilia Per entrambi gli incontri l’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti.

Locandina incontri

Per informazioni ci si può rivolgere alla Biblioteca Rajna: 0342 526273,

[email protected]

Sondrio, la biblioteca Rajna celebra il Giorno della Memoria organizzando incontri pubblici

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...