Regione Veneto, più giovani al cinema

La Regione Veneto finanza dieci mila abbonamenti per riportare i giovani al cinema, luogo di produzione culturale da preservare con estrema importanza

Regione Veneto, più giovani al cinema

Nasce l’iniziativa “I Giovani al Cinema”, progetto promosso e finanziato dalla Regione del Veneto, realizzato dall’AGIS e dall’ANEC delle Tre Venezie, all’interno delle azioni de “La Regione del Veneto per il Cinema di Qualità”. L’obiettivo è quello di consentire agli esercenti di interagire in maniera più innovativa con il pubblico, ma anche riuscire ad avvicinare le nuove generazioni a questo affascinante mondo.

L’iniziativa consentirà ai giovani, fino ai trentacinque anni di età, di sottoscrivere un abbonamento a prezzo agevolato (di euro 15.00) che consentirà loro la visione di cinque film nell’arco di cinque mesi dal momento dell’acquisto (scegliendo una tra le sale cinematografiche aderenti in Veneto).

L’Istat ha rilevato come la distribuzione della partecipazione culturale fuori casa abbia mostrato una curva che, tra il 2019 e il 2021, è risultata sempre più appiattita in corrispondenza delle età più giovani. Tuttavia, l’indagine commissionata dalla Direzione generale Cinema e audiovisivo del MiC, ha rivelato come l’autunno presenti dei segnali incoraggianti.

Si tratta di un’azione concreta avviata da “La Regione del Veneto per il Cinema di Qualità” che, con il sostegno regionale, vedrà possibile l’emissione di 10.000 abbonamenti. – Un’azione atta alla ripartenza delle nostre sale e che altre amministrazioni regionali guardano con interesse. – dichiara Franco Oss Noser, Presidente di Unione Interregionale Triveneta AGIS. 

Un segno di ripartenza è quello della Regione Veneto, di fondamentale importanza per le sale in questa fase post pandemia.

Sono complessivamente quarantatré le sale aderenti, sparse per tutta la regione; tra queste ricordiamo Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Vicenza e Verona.

Regione Veneto, più giovani al cinema

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...