Aosta, Ben Jelloun per l’apertura della rassegna “Riverberi”

In programma dal 14 al 16 ottobre

Aosta, Ben Jelloun per l’apertura della rassegna “Riverberi”.

Il festival “Riverberi – Storie di Comunità” debutta con un protagonista di valore assoluto: sarà, infatti lo scrittore marocchino Tahar Ben Jelloun a inaugurare la prima edizione del festival che si propone come parentesi di riflessione e confronti sul tema della costruzione di comunità come modello di coesione sociale e di sviluppo del territorio.

“Riverberi”, in programma dal 14 al 16 ottobre, verrà aperto venerdì 14 ottobre alle ore 10,30 nel Teatro Splendor da un incontro con gli studenti che vedrà l’intellettuale nativo di Fès dialogare con i ragazzi delle scuole valdostane con la moderazione della mediatrice culturale Ranzie Mensah.

In serata, alle ore 18, Tahar Ben Jelloun tornerà al Teatro Splendor per animare il primo incontro del festival intitolato “Il razzismo è in buona salute?”, un dialogo a più voci sulla lotta alla discriminazione e sul dovere di educare i giovani ai valori del rispetto e della tolleranza che vedrà lo scrittore confrontarsi con l’assessore all’Istruzione, alla Cultura e alle Politiche giovanili Samuele Tedesco con la moderazione di Ranzie Mensah.

L’evento, realizzato in collaborazione con “Frontdoc” – International Documentary Festival – che propone un ampio panorama sulle opere più interessanti e innovative del cinema di frontiera internazionale – si chiuderà con la proiezione del cortometraggio “Black Sheep”, diretto da Ed Perkins (2018).

tahar ben jelloun

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...