Vicenza, sgomberato un edificio in via Bonollo: 4 persone estromesse dal palazzo

Vicenza, blitz della polizia locale nello stabile di via Bonollo 15. L’operazione del Nucleo operativo speciale e delle pattuglie antidegrado si è svolta giovedì 4 novembre alle 7.50 e ha portato allo sgombero della struttura e all’indagine di quattro persone per occupazione abusiva di edificio privato. Una è stata inoltre trovata in possesso di alcuni grammi di marijuana.

“Un altro importante intervento del Nos – commenta il consigliere comunale delegato alle funzioni di studio, proposta e sviluppo di progetti specifici nell’ambito delle politiche per la sicurezza Nicolò Naclerio – che va a confermare quanto questo nucleo sia determinante per la sicurezza dei nostri cittadini. Un ringraziamento agli agenti e a le persone che quotidianamente ci inviano le loro preziose segnalazioni”.
Il controllo nello stabile disabitato, di proprietà del Comune e in gestione ad Amcps, è scattato a seguito di diverse segnalazioni della presenza al suo interno di occupanti abusivi. L’edificio si compone di tre piani con un unico ingresso.
Al loro arrivo gli agenti hanno trovato in una delle stanze al primo piano due persone, C. A., di 28 anni con residenza nel territorio, e N.N. di 35 anni e senza fissa dimora, accampati con coperte, cartoni e numerosi effetti personali. N.N. è stato inoltre trovato in possesso di due involucri contenenti una quantità di marijuana del peso lordo di 2,69 grammi. La sostanza è stata sottoposta al sequestro amministrativo e a N.N. è stata contestata la detenzione di stupefacenti.
In un’altra stanza è stato trovato O.E., 36 anni, senza fissa dimora e irregolare. O. E. è stato condotto in questura per la notifica dell’ordine il lasciare il territorio italiano entro sette giorni.
Infine, gli agenti hanno individuato al secondo piano una quarta persona, E.F.S. di 36 anni, senza fissa dimora e in possesso di un permesso di soggiorno per protezione sussidiaria scaduto. E.F.S. è stato poi portato in questura per regolarizzare la sua posizione.
I quattro occupanti abusivi sono stati quindi invitati a raccogliere i loro effetti personali e a seguire gli agenti in procura. Amcps ha formalizzato la regolare denuncia di intrusione.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...