fbpx
CAMBIA LINGUA

Vicenza: pericoloso immigrato più volte recidivo per numerose aggressioni. Arrestato e espulso dal territorio nazionale

Lo straniero, un guineano del 1999, in poche settimane di soggiorno a Vicenza si era evidenziato per il compimento di gravi e reiterati reati. Una volta scarcerato, espulso dal in quanto non regolare sul territorio.

Vicenza: pericoloso immigrato più volte recidivo per numerose aggressioni. Arrestato e espulso dal territorio nazionale.

I Poliziotti dell’Ufficio Volanti della Questura quasi non ci credevano quando, venerdì 26 pomeriggio, sono stati contattati dai colleghi della Polizia Penitenziaria del Carcere di Vicenza che li avvisavano che lo straniero di origine della Guinea che qualche settimana prima aveva aggredito loro e gli agenti della Polizia Locale di Vicenza, sarebbe stato scarcerato tra poche ore.

Ma i Poliziotti non si sono persi d’animo. E’ stato immediatamente attivato l’Ufficio Immigrazione della Questura per esaminarne rapidamente la posizione di soggiorno, verificandone l’irregolarità sul territorio nazionale e quindi la necessità dell’espulsione.

A quel punto gli Agenti delle Volanti sono andati a prelevarlo presso il carcere di Vicenza: appena scarcerato è stato portato presso le celle di sicurezza della Questura, in attesa di essere espulso con accompagnamento al CPR di Macomer, in Sardegna, dove gli Agenti dell’Ufficio Immigrazione lo hanno scortato sabato mattina, 27 gennaio.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Lo straniero, un guineano del 1999, in poche settimane di soggiorno a Vicenza si era evidenziato per il compimento di gravi e reiterati reati.

L’1 dicembre 2023 era stata arrestato dalla Polizia Locale di Vicenza dopo che ne era stata segnalata la condotta particolarmente aggressiva tenuta nei confronti di alcuni avventori di un bar. In quel frangente, l’uomo si era opposto all’arresto aggredendo con estrema violenza gli Agenti della Polizia Locale.

Si era poi evidenziato per girovagare, anche nel pieno centro di Vicenza, a petto nudo, indossando solo una coperta.

Il 23 dicembre era stato accusato di molestie sessuali da una giovane che ne aveva subito l’aggressione in piena notte a Campo Marzo.

La reiterazione dei gravi reati era stata evidenziata all’A.G. che ne aveva disposto la custodia cautelare in carcere.

La misura era stata eseguita dalla Polizia di Stato il 29 dicembre, quanto lo stesso si rendeva responsabile anche di un’aggressione nei confronti di un infermiere dell’Ospedale San Bortolo di Vicenza.

Sempre il 29 dicembre veniva arrestato dalle Volanti della Questura e condotto presso il Carcere di Vicenza a disposizione dell’A.G.

Il 26 gennaio è stato scarcerato ed immediatamente espulso dal territorio nazionale, con accompagnamento presso il Centro per Rimpatri di Macomer, in Sardegna, ove verrà trattenuto in attesa del rimpatrio nel paese di origine.

“L’attività posta in essere evidenzia l’importante sinergia tra la Questura ed il Comando della Polizia Penitenziaria di Vicenza, al fine esaminare le posizioni di soggiorno dei detenuti presso il Carcere di Vicenza e provvedere con provvedimenti di espulsione al termine del periodo di detenzione, al fine di aumentare i livelli di sicurezza sul territorio”. Questo il commento del Questore della provincia di Vicenza, Dario Sallustio.

Vicenza: pericoloso immigrato più volte recidivo per numerose aggressioni. Arrestato e espulso dal territorio nazionale.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×