fbpx
CAMBIA LINGUA

Vercelli, la Polizia di Stato denuncia un 24enne per minacce nei confronti dello zio

L’intervento è originato dalla segnalazione al 112 del padre del ragazzo

Vercelli, la Polizia di Stato denuncia un 24enne per minacce nei confronti dello zio. 

Nel rispetto dei diritti delle persone sottoposte alle indagini e del principio di presunzione di non colpevolezza, per quanto risulta allo stato, salvi ulteriori accertamenti e in attesa dell’eventuale giudizio, si comunica quanto segue.

Nel primo pomeriggio di venerdì 22 Marzo, la Squadra Volanti della Questura di Vercelli ha denunciato un ragazzo vercellese del 1999, per le minacce indirizzate allo zio paterno. La gravità delle stesse e l’iniziale pericolosità del soggetto, sono emerse dall’impiego di due coltelli, in seguito sottoposti a sequestro.

L’intervento è originato dalla segnalazione al 112 del padre del ragazzo, il quale, testimone di un’accesa discussione tra quest’ultimo e il proprio fratello, che riportava anche un’escoriazione al labbro, separava gli stessi e contattava le forze di polizia. L’allarme scattava dopo aver notato che il figlio prendeva due coltelli e, in forte stato di agitazione, proferiva frasi minatorie nei confronti dello zio, nel frattempo rifugiatosi in casa.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Gli operatori delle volanti giunti sul posto, constatavano la presenza del giovane all’interno del cortile condominiale, ancora intento a brandire i due coltelli. Intimato il disarmo, lo stesso ottemperava senza opporre alcuna forma di resistenza e, una volta riportato alla calma, seguiva gli operatori presso gli Uffici della Questura per ulteriori approfondimenti.

Al termine degli accertamenti, il ragazzo veniva deferito in stato di libertà all’Autorità giudiziaria per il delitto di minacce aggravate dall’utilizzo di un’arma.

Vercelli, la Polizia di Stato denuncia un 24enne per minacce nei confronti dello zio

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×