Udine, viola il divieto di avvicinamento all’ex: arrestato

Arrestato in flagranza di reato

Udine, viola il divieto di avvicinamento all’ex: arrestato.

Nel tardo pomeriggio di giovedì 11 agosto, gli agenti della Polizia di Stato hanno tratto in arresto un uomo che aveva violato il divieto di avvicinamento alla ex compagna.

La donna veniva raggiunta dall’uomo nei pressi stazione di Udine, e costretta a seguirlo in un negozio della zona. Intimorita dal suo atteggiamento, riusciva comunque, con la scusa di andare in toilette, ad allertare la Sala Operativa della Questura, che inviava immediatamente sul posto gli agenti.

Ricostruito l’accaduto e accertata l’effettiva violazione, i poliziotti hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato, e collocato la donna in luogo sicuro. Nell’ottobre scorso la legge 134/2021 ha previsto infatti, a maggior tutela delle donne vittime di maltrattamenti o atti persecutori, l’obbligatorietà dell’arresto nei casi di violazione dei provvedimenti di allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa.

L’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria anche per violenza privata, avendo costretto la donna a seguirlo afferrandola per il collo.

volante-udine

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...