fbpx

Tenta di rubare una birra e sorpresa dal titolare, lo aggredisce: donna denunciata per tentata rapina impropria e un suo amico per favoreggiamento

La donna lo ha spinto per scappare e lo ha colpito con manate e schiaffi, provocandogli dei graffi.

Tenta di rubare una birra e sorpresa dal titolare, lo aggredisce: donna denunciata per tentata rapina impropria e un suo amico per favoreggiamento.

Cremona. Al termine degli accertamenti, i Carabinieri della Stazione di Gussola hanno denunciato per tentata rapina impropria una cittadina italiana di 31 anni, con precedenti di polizia a carico, e per favoreggiamento personale un cittadino italiano di 19 anni, con precedenti di polizia a carico.

Poco prima delle 23.00 del 4 dicembre scorso, la pattuglia dei carabinieri di Gussola è intervenuta presso un negozio di Casalmaggiore perché era stato segnalato un furto. E mentre stavano arrivando sul posto del fatto, hanno notato la presenza nelle vicinanze del 19enne, che i militari conoscono bene e che poi è risultato testimone degli eventi. Quindi, i militari sono arrivati presso il negozio in questione e hanno contattato il titolare e i due dipendenti. Uno dei dipendenti ha riferito che, qualche minuto prima, aveva detto al suo titolare che una donna, che si trovava nel negozio, voleva rubare una bottiglia di birra perché stava uscendo dall’esercizio commerciale dopo averla nascosta sotto i vestiti, tra giacca e pantaloni. Il titolare del negozio si è messo in mezzo per fermarla, ma la donna lo ha spinto per scappare e lo ha colpito con manate e schiaffi, provocandogli dei graffi.

L’uomo era però riuscito a recuperare la bottiglia di birra e la donna era scappata. E tutti e tre hanno fornito una precisa descrizione della donna e dell’abbigliamento indossato. Hanno detto anche che nel locale era anche presente un ragazzo, il 19enne appunto, che è spesso in compagnia della donna e il giovane, in seguito, è stato sentito dai carabinieri come testimone del fatto, ma ha reso dichiarazioni non vere per cercare di eludere le indagini dei militari nei confronti dell’amica.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Ma i militari, dalla descrizione ricevuta, avevano già capito chi potesse essere la donna che aveva tentato di rubare la bottiglia. Hanno acquisito la sua foto e l’hanno inserita in un fascicolo fotografico che hanno mostrato al titolare e ai dipendenti del negozio che hanno riconosciuto proprio lei come la persona che aveva commesso il fatto. Al termine di questi accertamenti, la donna è stata denunciata per tentata rapina impropria e il 19enne per favoreggiamento personale.

carabinieri

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×