fbpx
CAMBIA LINGUA

Ragusa, i Nas sequestrano oltre 7mila chili di conserve in un’azienda non autorizzata

L’attività è stata oggetto di provvedimento di chiusura e al titolare sono state contestate sanzioni amministrative per oltre 8.500 euro

Ragusa, i Nas sequestrano oltre 7mila chili di conserve in un’azienda non autorizzata.

I Carabinieri del Nas di Ragusa, coadiuvati da personale del Dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Ragusa, hanno scoperto l’avviamento totalmente arbitrario di uno stabilimento oleario e conserviero, appartenenti ad un’azienda agricola dell’agro vittoriese.

Nel contesto ispettivo, è stata riscontrata la presenza di conserve già confezionate in contenitori, quantificabili in circa 6.125 kg di passata di pomodoro e 1.420 kg di pomodori secchi che sono state sottoposte a sequestro in quanto “prive di ogni elemento utile a ricostruire la loro tracciabilità”. Le poche individuate già etichettate, invece, riportavano la data di scadenza superata.

Nel corso della verifica igienico sanitaria si è inoltre constatato che il titolare dell’attività, per le preparazioni alimentari in questione, ha omesso di predisporre le procedure di autocontrollo basate su principi del sistema Haccp, necessarie a garantire la sicurezza alimentare e assicurare la totale assenza di contaminanti biologici, chimici e fisici negli alimenti.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Per le irregolarità riscontrate, l’attività è stata oggetto di provvedimento di chiusura e al titolare sono state contestate sanzioni amministrative per oltre 8.500 euro.

Controllo NAS archivio

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×