Monza, l’attività della Polizia Locale attiva contro il degrado nel weekend

Weekend di servizi degli agenti del Comando di via Marsala per prevenire e reprimere episodi di inciviltà, microcriminalità e contrastare il fenomeno della prostituzione.

Monza, weekend di controlli del «Not» («Nucleo Operativo Territoriale») tra venerdì e sabato notte. Lo comunica l’Assessore alla Sicurezza Federico Arena che spiega come «ancora una volta le donne e gli uomini del Comando di via Marsala sono in prima linea: lo dimostrano le centinaia di ore di servizi straordinari non solo contro il degrado urbano, ma anche per operazioni di rilievo sotto il profilo della sicurezza cittadina».

Controlli nei giardini pubblici

Venerdì sera alle ore 19 tre pattuglie del «Not Lince», tra cui un’autocivetta con personale in borghese, hanno iniziato una notte di controlli per prevenire e reprimere fenomeni di degrado urbano. Grande attenzione è stata dedicata alle aree verdi. Gli agenti hanno monitorato – senza accertare nessuna situazione critica – i giardini pubblici di via Buonarroti, di via Pier della Francesca, di via Rota/Grassi, di via Visconti, di via Po, di via Tirso e quelli di via Arosio, davanti alla Stazione ferroviaria. Alle 21.30 il «Not» è intervenuto in corso Milano, dove la Centrale Operativa aveva segnalato la presenza di alcuni individui che stavano consumando bevande alcoliche sedute sul muretto di fronte ai giardini vicino alla Stazione. All’arrivo degli agenti, però, le persone segnalate si sono date alla fuga, facendo perdere le proprie tracce. Gli agenti hanno continuato a tenere sotto controllo la zona per prevenire altre situazioni di degrado.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Focus sulle zone della «movida». Gli agenti hanno posto grande attenzione all’area della «movida»: via De Gradi, via Bergamo e piazza San Paolo dove hanno verificato il rispetto delle norme di decoro, in particolare il consumo di bevande in vetro fuori dai locali.

Blitz anti prostituzione a San Fruttuoso

Gli agenti, nella notte, sono intervenuti in viale Campania, viale Lombardia, via Ticino e via Taccona dove erano presente alcune prostitute che, alla vista dei mezzi di servizio con i lampeggianti blu in funzione, sono scappate. Gli agenti in borghese a bordo dell’autocivetta hanno sanzionato, ai sensi dell’art. 9 del nuovo Regolamento di Polizia Urbana, due automobilisti che si erano fermati per contrattare prestazioni sessuali con prostitute in viale Lombardia, creando intralcio alla circolazione e pericolo. «Siamo intervenuti ancora una volta a San Fruttuoso su richiesta dei residenti perché è inaccettabile che i cittadini, spesso anche bambini e ragazzini, debbano subire la continua passerella di signorine poco vestite, spiga l’Assessore. L’inasprimento dei controlli – come abbiamo fatto dall’inizio del nostro mandato – può contribuire a una riduzione drastica della prostituzione in strada. Ovviamente però i controlli vanno fatti frequentemente, altrimenti tutto ritorna come era prima. Ed è quello che stiamo facendo». Per scoraggiare il ritorno delle prostitute e per contrastare la guida in stato di ebbrezza, gli agenti hanno effettuato dei posti di controllo in via Ticino e in via Taccona. Sono stati sottoposti ad alcoltest 23 automobilisti, tutti risultati negativi.

Mai abbassare la guardia

Federico Arena conclude ringraziando gli agenti per il lavoro portato avanti ogni giorno «per garantire la sicurezza dei luoghi della città e lotta al degrado». In questo quadro, ricorda, in questi tre anni abbondanti sono state intensificate «diverse azioni per prevenire e punire i comportamenti di chi non ha rispetto per la cosa pubblica e per le regole del vivere civile». Il tema della sicurezza urbana e della lotta all’illegalità merita un impegno costante e «noi non intendiamo mai abbassare la guardia», conclude.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...