Milano, si masturba nell’ascensore davanti una ragazzina

282

La Polizia di Stato individua un uomo responsabile del reato aggravato di corruzione di minorenne.

Gli agenti, ieri pomeriggio, hanno eseguito l’ordinanza applicativa di misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria nei confronti di un cittadino italiano di circa cinquanta anni.

L’attività investigativa condotta dalla Squadra Mobile della Questura di Milano e coordinata dalla locale Procura della Repubblica, in seguito alla denuncia presentata a metà settembre scorso  dai genitori di una minore di infraquattordicenne, ha eseguito l’ordinanza applicativa di misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria nei confronti del quarantenne.

L’uomo,  dopo aver seguito la minorenne all’interno del condominio ove abita la minore, mentre rientrava a casa da scuola, ha compiuto atti di autoerotismo all’interno dell’ascensore dell’abitazione della minore, col fine di farla assistere al suo gesto.

Il quarantenne, sfruttando il fatto che la ragazzina non aveva via di fuga e non poteva azionare la pulsantiera dell’ascensore, perché lui stesso teneva la porta dell’ascensore socchiusa, è stato interrotto solo per via del sopraggiungere di una persona.

L’uomo già noto per un precedente specifico, in particolare da una sentenza di patteggiamento per il reato di atti osceni e violenza sessuale consumata su una minore di 16 anni.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...