Milano, in dieci in un bilocale di 50 mq. Condizioni igieniche precarie trovate dalla Polizia

239

Il Nucleo Reati Immobiliari della Polizia Locale, coordinato dal comandante Marco Ciacci, è intervenuto giovedì scorso per un controllo in un appartamento di via Arquà, dopo la segnalazione fatta da alcuni cittadini per una situazione di sovraffollamento al quarto piano di uno stabile.

Quando gli agenti della Polizia Locale sono entrati, nel bilocale hanno trovato dieci uomini in condizioni igieniche precarie che dormivano in cinquanta metri quadrati, divisi tra due posti letto e otto giacigli di fortuna costituiti da materassi adagiati al suolo. 

Otto delle dieci persone, provenienti dal Senegal e dal Gambia, non erano in regola con i documenti di soggiorno sul territorio nazionale e sono state portate all’Ufficio Arresti e Fermi della Polizia Locale per essere identificate. Cinque di queste sono state denunciate per immigrazione clandestina, mentre le altre tre, già destinatarie di un ordine di allontanamento del questore, sono state denunciate per inosservanza del provvedimento.

Il proprietario dell’immobile, un cittadino italiano non presente al momento dell’intervento, sarà denunciato per sfruttamento dell’immigrazione. Verrà inoltre informata l’Autorità giudiziaria per l’ottenimento del sequestro preventivo dell’immobile, attività propedeutica alla successiva confisca dell’appartamento. 

Per quanto riguarda invece le violazioni amministrative, al proprietario sarà anche comminata una sanzione di 3.200 euro per mancata comunicazione all’Autorità di Pubblica Sicurezza dell’ospitalità a cittadino straniero.

All’interno del bilocale le condizioni igieniche erano pessime, avanzi di cibo erano sparsi nelle parti comuni, le superfici erano infestate da blatte che si muovevano anche tra i giacigli. Data la metratura dell’appartamento, praticamente quasi tutti gli spazi disponibili dell’immobile erano occupati da posti letto. Non funzionavano né il riscaldamento né l’acqua calda.

All’operazione ha partecipato anche il nucleo Cinofili della Polizia Locale, che ha trovato 25 grammi tra hashish e marijuana, posti sotto sequestro, insieme ad un portafogli con 1.285 euro.

“Sono situazioni intollerabili – ha commentato la Vicesindaco Anna Scavuzzo – e portano degrado, sporcizia e insicurezza sia nei condomini interessati che nei contesti circostanti. È molto utile che cittadini e amministratori segnalino alla Polizia Locale i casi di sovraffollamento perché gli agenti per intervenire necessitano di fare controlli e verifiche, le informazioni che raccogliamo con le segnalazioni sono importanti”.

Articolo di Lorenzo Chiaro


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...