Lecce, spaccia agli arresti domiciliari: 21enne arrestato

Lecce, nella mattinata odierna nel corso di un regolare servizio di controllo alle persone sottoposte alla misura detentiva degli arresti domiciliari, gli Agenti della Sezione volanti della Questura di Lecce hanno tratto in arresto BARTOCCIONI Pierre Louis Blaise 21enne leccese, pregiudicato, perché trovato in possesso di sostanza stupefacente del tipo marijuana e di una pistola a gas priva di tappo rosso, perfettamente funzionante.

Il giovane era stato arrestato nell’agosto del 2020 dal personale della stessa Sezione Volanti per rapina commessa in concorso e lesioni personali commesse in danno di un uomo, al quale vennero sottratti il cellulare, il portafogli e l’autovettura nella zona del faro della marina di San Cataldo. Nel febbraio di quest’anno, per tali reati, è stato condannato alla pena di 5 anni e quattro mesi di reclusione; pena in corso di espiazione in regime di arresti domiciliari con braccialetto elettronico.L

Nell’ambito dell’attività odierna, gli Agenti della Sezione Volanti hanno verificato alcune notizie apprese, effettuando più controlli nei confronti di soggetti sottoposti ad obblighi disposti dall’Autorità Giudiziaria, residenti nella zona del centro cittadino.
La verifica effettuata questa mattina ha consentito di rinvenire all’interno dell’abitazione di BARTOCCIONI, 3 panetti di hashish del peso totale di 300 grammi circa e tre involucri contenenti marijuana per il peso complessivo di 60 grammi circa, nonché materiale utile al confezionamento delle dosi ed una pistola a gas priva del tappo rosso. La perquisizione domiciliare ha consentito altresì di rinvenire la somma in contanti di 1130,00 euro in banconote di vario taglio.
Il BARTOCCIONI, pertanto, è stato tratto in arresto e su disposizione del P.M. di turno della locale Procura della Repubblica condotto presso la Casa Circondariale Borgo san Nicola.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...