fbpx
CAMBIA LINGUA

Hamas annuncia di aver liberato altri due ostaggi. Morta la seconda italo–israeliana dispersa

Tajani conferma la morte di Liliach Le Havron

Hamas annuncia di aver liberato altri due ostaggi. Morta la seconda italo–israeliana dispersa.

Hamas ha annunciato di aver liberato due persone che aveva preso in ostaggio durante gli attacchi contro Israele del 7 ottobre scorso. Venerdì erano stati liberati altri due ostaggi americani (una madre e una figlia). Continuano i contatti con i mediatori arabi, Egitto e Qatar, «per la liberazione di altri ostaggi civili».

Intanto, per il terzo giorno consecutivo sono entrati nella Striscia di Gaza 20 camion con aiuti umanitari. I primi 20 erano entrati sabato, poi altri 14 domenica. Sono comunque troppo pochi per soddisfare i bisogni della popolazione della Striscia: secondo le Nazioni Unite ne servirebbero almeno 100 al giorno.

Solo camion con cibo, acqua e medicine, non è ancora entrato il carburante che sarebbe fondamentale per l’energia elettrica da fornire ad ospedali e case: Israele lo ha vietato perché teme che possa essere usato da Hamas per scopi militari.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

rafah

Si registrano altri attacchi aerei contro decine di obiettivi di Hamas nella Striscia di Gaza: le Forze di difesa israeliane (Idf) hanno effettuato anche un’altra massiccia ondata di bombardamenti su siti Hezbollah nel sud del Libano.

La Casa Bianca, stando a quanto si apprende, avrebbe consigliato a Israele di ritardare un’invasione di terra a Gaza, in modo da guadagnare più tempo per negoziare il rilascio degli ostaggi.

Intanto i soldati dell’esercito israeliano, sia quelli in servizio sia quelli richiamati, stanno conducendo una «serie di esercitazioni in modo da aumentare le capacità per l’operazione di terra a Gaza». Lo ha fatto sapere il portavoce militare spiegando che si stanno addestrando «squadre di combattimento che uniscono forze di fanteria, corpi corazzati e altre unità in una serie di diversi scenari» di guerra.

Il comandante in seconda della Guardia Rivoluzionaria iraniana, Ali Fadavi, ha minacciato di attaccare Israele, indicando come obiettivo la città di Haifa. Lo scrive su X Iran International.

Telefonata tra la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen e il presidente palestinese Abu Mazen. «Sono tempi molto difficili per il popolo palestinese che è stato tradito da Hamas. Ho trasmesso al presidente Abbas e alle famiglie di coloro che hanno perso vite innocenti le mie più sentite condoglianze. Ho chiarito che, nei suoi legittimi sforzi per combattere i terroristi di Hamas, Israele deve cercare di proteggere le vite dei civili e rispettare il diritto umanitario internazionale. L’Ue sta collaborando con i partner per rispondere alle esigenze umanitarie», ha dichiarato von der Leyen.

Liliach Le Havron, italo-israeliana scomparsa dopo l’attacco di Hamas del 7 ottobre scoro, è morta. Ad annunciarlo è stato il Ministro degli Esteri Antonio Tajani, che su X ha rinnovato “le condoglianze ai figli e alla famiglia”, aggiungendo che “per l’Italia è un altro giorno di lutto”.

gaza

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×