Gorizia, insulta, minaccia e ferisce i Carabinieri

L’uomo bloccato anche grazie al taser

Gorizia, insulta, minaccia e ferisce i Carabinieri.

Nella tarda serata del 23 agosto 2022, militari della Compagnia Carabinieri di Gorizia sono intervenuti in una via del capoluogo isontino dove era stato segnalato un tentativo di suicidio da parte di un uomo.

Alla vista dei militari, dal cortile della propria abitazione, l’uomo ha iniziato a lanciare mattoni, pietre e bottiglie all’indirizzo dell’auto di servizio, che veniva pesantemente danneggiata.

A supporto dei Carabinieri è intervenuto in rinforzo anche personale della Questura di Gorizia, ma ciò nonostante il soggetto continuava a lanciare mattoni e pietre verso le auto, gridando frasi minacciose ed ingiuriose all’indirizzo del personale delle Forze di Polizia.

Dopo vari tentativi di convincimento, che non sortivano alcun effetto, i militari insieme ai colleghi della Polizia di Stato, che sono stati costretti ad utilizzare il taser, riuscivano a bloccare l’uomo, che veniva tratto in arresto in quanto ritenuto responsabile dei reati di violenza, minaccia e oltraggio a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato. 

Lo stesso, dopo essere stato visitato dai sanitari presenti sul posto, veniva condotto nel carcere di Gorizia.

Carabinieri_05

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...