Giacigli, tende e rifiuti: operazione della Polizia Locale di Bologna sul Lungo Reno

In zone pericolose perché vicinissime al fiume

Giacigli, tende e rifiuti: operazione della Polizia Locale di Bologna sul Lungo Reno.

Vasta operazione della Polizia Locale di Bologna nella zona del Lungo Reno per rimuovere tende, teloni di plastica, divani, carrelli del supermercato e rifiuti di vario genere per un totale di 2.840 kg di materiali in diversi punti del Parco. Spesso in zone pericolose perché vicinissime al fiume.

L’intervento è iniziato alle 8.00 dell’11 gennaio in via De Pisis, dove è stato rimosso un riparo di fortuna proprio a ridosso dell’argine del fiume e quindi pericoloso per l’incolumità delle persone che lo utilizzavano. Qui sono state identificate due persone, una delle quali, già seguita dai servizi sociali, è stata subito collocata nel piano freddo del Comune, mentre l’altra, che già in passato era stata intercettata dai servizi del Comune, si è allontanata.

Sotto il ponte di viale Togliatti è stato inoltre recuperato un rudere di divano precedentemente utilizzato come giaciglio.

L’operazione si è poi spostata in via Agucchi in tre diversi punti dove sono state individuate e rimosse diverse tende contornate da cumuli di rifiuti e bottiglie di plastica. Un’ultima tenda è stata inoltre trovata, in seguito a segnalazioni di residenti, sempre nello stesso tratto di parco nei pressi di via del Miliario. In queste aree non sono state trovate persone.

operazione-sul-lungo-reno-2

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...