Gallipoli, ambulante abusivo scoperto con la droga: fermato

L'uomo è stato anche multato per occupazione abusiva di suolo pubblico

Gallipoli (Bari), ambulante abusivo scoperto con la droga: fermato.

Nel pomeriggio, gli agenti del Commissariato di P.S. di Gallipoli, sono stati impegnati in una mirata attività di polizia, finalizzata al contrasto di spaccio di droga.

Il servizio è stato svolto anche con l’ausilio delle unità cinofile della Polizia di Frontiera di Brindisi che ha fatto scendere in campo l’olfatto di Yaki e Udor. 

Sospetto pusher

Un gallipolino, 29enne, noto alle forze di polizia, su disposizione del P.M. di turno, è stato tratto in arresto per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e accompagnato presso la Casa Circondariale di Borgo San Nicola perché all’interno della sua abitazione sono stati trovati e sequestrati  nr. 3 panetti di hashish, avvolti in una pellicola di cellophane trasparente oltre a nr. 7 dosi già confezionate sempre di hashish, per un peso complessivo di oltre 300 grammi.

È stato rinvenuto anche il materiale per il confezionamento, tra cui nr. 2 coltelli da cucina intrisi di hashish, un bilancino con residui di hashish ed un setaccio in acciaio anch’esso intriso di hashish. 

Ambulante abusivo

L’attività di controllo si è conclusa con l’intervento della pattuglia della Polizia Locale di Gallipoli che ha provveduto a contravvenzionare l’arrestato perché esercitava l’attività di commercio in difformità rispetto al titolo in suo possesso. Nello specifico, pur essendo in possesso di un’autorizzazione per commercio ambulante, in realtà era su posto fisso avendo posizionato da mesi ed in modo stabile il proprio autocarro, creando anche intralcio alla pubblica via.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...