fbpx
CAMBIA LINGUA

Fumogeni in curva durante Pergolettese-Pro Patria: indagato ultrà bustocco di 17 anni

Un nutrito gruppo di Ultras della squadra ospite, assiepati nella curva nord dello stadio “Voltini”, ha acceso alcuni fumogeni

Fumogeni in curva durante Pergolettese-Pro Patria: indagato ultrà bustocco di 17 anni.

Il Commissariato di Polizia di Crema ha indagato in stato di libertà un minorenne italiano, di 17 anni, residente in provincia di Varese, per il reato previsto dall’art. 6 bis L. 401/1989 (“accensione di materiale pericoloso nei luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive”).

I fatti si sono svolti lo scorso venerdì 29 settembre, durante il match valevole per il campionato di Serie C (Girone A) PergolettesePro Patria, una partita considerata “a rischio” per via degli episodi di violenza ed intemperanza occorsi in passato tra le due tifoserie.

Nell’occasione, un nutrito gruppo di Ultras della squadra ospite, assiepati nella curva nord dello stadio “Voltini”, ha acceso alcuni fumogeni.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Nei giorni successivi, attraverso i filmati della Polizia Scientifica che ha ripreso le fasi più critiche, uno dei tifosi bustocchi è stato individuato mentre accendeva i fumogeni.

Lo stesso, identificato in un ragazzo di 17 anni, è stato indagato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Brescia per la violazione dell’art.6 bis della Legge (introdotta nel 1989) per contrastare la violenza negli stadi.

Nei suoi confronti è stato, inoltre, richiesta alla Questura di Cremona l’adozione del provvedimento del divieto di accesso alle manifestazioni sportive (Daspo).

Per la cronaca si segnala che l’incontro in questione è terminato senza problemi per quanto riguarda l’ordine pubblico, anche grazie al dispositivo di sicurezza impiegato che ha evitato che le due opposte frange estreme delle tifoserie venissero in contatto.

Cattura

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×