fbpx

Francavilla Fontana (BR), il killer del 19enne Paolo Stasi era un minorenne

I fatti risalgono al 9 novembre del 2022. Identificato e arrestato anche il complice che guidava l'auto su cui i due sono fuggiti dopo l’omicidio

Francavilla Fontana (BR), il killer del 19enne Paolo Stasi era un minorenne.

Svolta nel caso di Paolo Stasi. Sarebbe stato un giovane, all’epoca dei fatti 17enne, l’esecutore materiale dell’omicidio del ragazzo, compiuto il 9 novembre del 2022 a Francavilla Fontana, in provincia di Brindisi.

Sarebbe stato lui a far scendere di casa con un banale pretesto Stasi e a sparargli a freddo dinanzi al portone, mentre un altro giovane di Francavilla Fontana, un 21enne, guidava l’auto su cui i due sono poi fuggiti.

Entrambi sono finiti in manette nelle scorse ore e trasferiti in carcere. Il movente dell’uccisione di Stasi è riconducibile – secondo gli inquirenti – ad un debito di circa 5mila euro “maturato a causa dell’attività di spaccio di sostanze stupefacenti”.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

I due giovani arrestati, secondo l’accusa, avrebbero proseguito l’attività di spaccio – anche la mamma di Stasi è indagata per questo reato – dopo l’omicidio e in questo “venivano supportati dalle rispettive fidanzate”.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×