fbpx
CAMBIA LINGUA

Forlì: 70enne danneggia l’auto dell’ex fidanzato imbrattandola con le proprie deiezioni, sorpresa e arrestata dai carabinieri

Alla donna è stato applicato il braccialetto elettronico così da non potersi avvicinare alla vittima entro il raggio di 500 metri.

Forlì: 70enne danneggia l’auto dell’ex fidanzato imbrattandola con le proprie deiezioni, sorpresa e arrestata dai carabinieri.

Il malcapitato, anch’egli 70enne, sin dal mese di marzo di quest’anno era stato destinatario delle particolari “attenzioni” della sua ex che non si era rassegnata alla fine della storia sentimentale intrapresa poco più di un anno fa e conclusa, per volontà dell’uomo, lo scorso mese di gennaio.
Dopo alcuni vani tentativi, la donna, intuendo che non avrebbe avuto alcuna possibilità di rimettere in piedi il rapporto, decideva di cospargere di feci il veicolo dell’ex fidanzato, agendo in tal modo in almeno 6 diverse occasioni.

La vittima, pur non avendone certezza, sin da subito ha nutrito forti dubbi sulla ex partner, esternando i suoi sospetti in sede di denuncia che formalizzava presso il Comando Stazione Carabinieri del Ronco.

La serialità degli eventi delittuosi, ingeneravano nella stessa persona offesa un grave e perdurante stato di ansia e paura, tale da cagionare un fondato timore per la propria incolumità costringendola ad alterare le proprie abitudini di vita come evitare di uscire durante le ore notturne.

Gli stessi Carabinieri del Ronco, quindi, dopo una serie di mirati appostamenti, durante la decorsa notta hanno sorpreso ed arrestato in flagranza di reato la donna per atti persecutori, con ancora al seguito “l’arma del delitto” ovvero un bicchiere di plastica pieno di feci che la stessa ammetteva essere proprie.
Convalidato l’arresto, alla donna è stato applicato il braccialetto elettronico così da non potersi avvicinare alla vittima entro il raggio di 500 metri.

Forlì: 70enne danneggia l’auto dell’ex fidanzato imbrattandola con le proprie deiezioni, sorpresa e arrestata dai carabinieri.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Riproduzione riservata © Copyright La Milano