Foggia, scoperto autoparco abusivo nei pressi di San Severo

Foggia, è il risultato di una complessa attività di Polizia Giudiziaria svolta dagli investigatori della Polizia Stradale durata 10 mesi.

Durante gli ultimi mesi del 2020 sono stati perpetrati alcuni furti di bagni chimici utilizzati nei cantieri di manutenzione della rete autostradale realizzati lungo l’A14 “Adriatica”, nel territorio della Provincia di Foggia.

Gli investigatori della Sottosezione Autostradale e della Squadra di Polizia Giudiziaria della Sezione di Foggia hanno quindi intrapreso una complessa attività di indagine culminata, lo scorso mese di Marzo, nell’individuazione di 5 persone denunciate per ricettazione.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

L’attenzione degli operatori si è quindi concentrata su un autoparco ubicato nei pressi del Comune di San Severo, che aveva avuto un preciso ruolo nel compimento dei reati; un primo sopralluogo compiuto dalla polizia giudiziaria aveva permesso di scoprire la presenza di un’officina completamente abusiva i cui addetti erano impegnati a “cambiare i connotati” di un veicolo provento di furto.

Nei giorni scorsi, su delega emessa dall’Autorità Giudiziaria, una task force composta da 30 operatori appartenenti alla Polizia Stradale della Provincia di Foggia, al Reparto Prevenzione Crimine e alla Polizia Locale di San Severo, sottoponeva a perquisizione l’intero complesso edilizio e, dopo aver accertato che il tutto era stato costruito abusivamente, procedeva al sequestro della struttura, composta da 25 box, un alloggio abitativo e una villa  lussuosamente concepita ed adornata, il tutto videosorvegliato da un sistema di telecamere a circuito chiuso, anch’esse sequestrate. Il titolare dell’immobile è stato deferito all’autorità giudiziaria, all’interno di uno dei locali veniva rinvenuta un’autovettura oggetto di appropriazione indebita che ha comportato la denuncia di un’altra persona.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...