fbpx
CAMBIA LINGUA

Firenze, cani morti per sospetto avvelenamento: intervengono i cani del reparto antiveleno dei Carabinieri.

E’ previsto anche nei prossimi giorni lo svolgimento di ulteriori sopralluoghi anche con l’impiego delle unità cinofile.

Firenze, cani morti per sospetto avvelenamento nel Comune di Marradi: intervengono i cani del reparto antiveleno dei Carabinieri.

Visti i fatti legati alla morte di alcuni cani per presunto avvelenamento, avvenuto nel Comune di Marradi (FI) in particolare nella località Gamogna e Valle di Lutirano, i Carabinieri della Stazione CC Forestale di Palazzuolo Sul Senio (FI), competente per territorio, hanno ritenuto opportuno avvalersi della collaborazione dell’Unità Cinofila Antiveleno (U.C.A.) di stanza a Follonica, presso il Reparto CC Biodiversità, per effettuare un’attività di bonifica e dell’analoga U.C.A. presente a Chiusi della Verna (AR), dipendente dal Reparto CC Parco Foreste Casentinesi.
Il sopralluogo, all’interno delle due aree, tenuto conto dell’ampiezza delle due zone, è stato effettuato in più giorni mediante l’ausilio di tre cani specializzati (due labrador ed un pastore belga malinois) per l’individuazione di esche avvelenate/pericolose.
L’area è molto ampia e i cani si sono alternati nella ricerca ma durante l’intervento non venivano tuttavia rinvenuti bocconi e/o esche. L’attività d’indagine è comunque ancora in corso, da parte dei CC Forestali sulla base di indizi raccolti nel tempo. E’ previsto anche nei prossimi giorni lo svolgimento di ulteriori sopralluoghi anche con l’impiego delle unità cinofile.

Firenze: nel Comune di Marradi i Carabinieri forestali fanno intervenire i cani del reparto antiveleno

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp
×