fbpx

Cremona, va a rubare coi figli e nasconde la refurtiva nel passeggino

Denunciata una donna

Cremona, va a rubare coi figli e nasconde la refurtiva nel passeggino

I Carabinieri della Sezione Radiomobile di Cremona hanno denunciato una cittadina straniera di 29 anni, con precedenti di polizia a carico, ritenuta responsabile di un tentato furto aggravato commesso presso un negozio del centro commerciale Cremona Po.

Furto al centro commerciale

I Carabinieri sono intervenuti presso un esercizio del centro commerciale Cremona poco dopo le 10.00 dell’8 ottobre su richiesta della responsabile di un punto vendita perché una donna aveva nascosto dei capi di vestiario all’interno di uno zaino dopo avere rimosso i cartellini dei prezzi e i dispositivi antifurto.

Sul posto i militari hanno preso contatti con la responsabile del negozio e hanno identificato l’autrice del fatto nella 29enne, in compagnia dei figli, ricostruendo che quest’ultima era entrata nell’esercizio commerciale e aveva riposto degli indumenti all’interno di uno zaino. Poi aveva provato ad uscire senza pagare, ma era stata bloccata perché era tenuta sotto controllo, avendo commesso un furto in un’altra occasione.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Refurtiva nel passeggino

I militari hanno anche accertato che la donna aveva rimosso tutti i dispositivi antifurto e li aveva messi in un cappello ritrovato all’interno di un camerino. Ma dal controllo tra i dispositivi rimossi e i capi di abbigliamento consegnati, i militari hanno notato che mancavano degli indumenti.

A quel punto, la donna ha ammesso di averli lei e ha mostrato ai militari di averli nascosti sotto il materassino che usava nel passeggino che aveva con sé.

Denunciata

Hanno verificato che, nel complesso, aveva prelevato capi di vestiario per un valore di circa 400 euro, restituiti alla responsabile del negozio. Di conseguenza, la donna è stata denunciata per tentato furto aggravato.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×