fbpx
CAMBIA LINGUA

Certaldo (FI), i Carabinieri Forestali individuano abusi edilizi in un’area rurale: denunciato il proprietario

Sul terreno del piazzale erano stati distribuiti calcinacci riciclati

Certaldo (FI), i Carabinieri Forestali individuano abusi edilizi in un’area rurale: denunciato il proprietario.

Militari della Stazione Carabinieri forestale di Tavarnelle Val di Pesa (FI), hanno effettuato accertamenti nel Comune di Certaldo, in Via Megognano, per presenti abusi edilizi in area rurale.

Sul posto i militari hanno trovato un piazzale in terra battuta, realizzato con mezzo meccanico con scavo e riporto, “creando un piano livellato con scarpata su tre lati”. Sul terreno del piazzale erano stati distribuiti calcinacci riciclati.

Dalle indagini eseguite, dalla documentazione fotografica, con la consultazione della banca dati della Regione Toscana “Geoscopio” e con il riscontro effettuato presso il Settore Urbanistica ed Edilizia del Comune di Certaldo, “è emerso – si legge nell’ordinanza – che il manufatto è stato realizzato senza alcun titolo abilitativo”.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

La costruzione di un manufatto con queste caratteristiche è qualificabile come intervento di nuova costruzione ai sensi dell’art. 10 del D.P.R. 380/2001 ed ai sensi dell’art. 134 comma 1 lett. a) della L.R. 65/2014 “… realizzazione di nuovi manufatti edilizi fuori terra o interrati, anche ad uso pertinenziale privato, che comportino la trasformazione in via permanente di suolo inedificato …”.

Alla luce di quanto emerso è stato contestato, a carico del proprietario ed esecutore dell’illecito, il reato previsto per la Violazione dell’art. 31 e sanzionato dall’art. 44 comma 1 lettera b) del Testo Unico Edilizio (D.P.R. 6/6/2001, N. 380) per “Interventi eseguiti in assenza di permesso di costruire”.

Controlli su Abusi edilizi

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×