fbpx

Bologna: “avremo una vita migliore”. 46enne albanese accompagna il figlio in Italia e lo abbandona.

Il 15enne si è presentato in caserma per chiedere aiuto.

Bologna: “avremo una vita migliore”. 46enne albanese accompagna il figlio in Italia e lo abbandona.

I Carabinieri della Stazione Bologna Navile hanno aiutato un 15enne albanese che si era presentato in caserma chiedendo aiuto. È successo alle ore 19:00 del 24 ottobre 2023, quando l’adolescente che non parla la lingua italiana, si è presentato ai Carabinieri di via Leonetto Cipriani chiedendo aiuto con il servizio di traduzione automatica multilingue (Google traduttore). Il giovane è riuscito a comunicare ai Carabinieri che il padre 46enne lo aveva abbandonato in Italia perché era rimasto senza soldi, dopo averlo accompagnato con un volo proveniente dall’Albania e diretto all’Aeroporto di Milano Malpensa il 19 ottobre 2023. Il ragazzino, in buone condizioni di salute, era evidentemente spaventato perché prima di recarsi in caserma, era stato costretto a trascorrere la notte al parco, non sapendo a chi rivolgersi.

A quel punto i Carabinieri, dopo aver tranquillizzato il ragazzino che ha ringraziato tutti per l’ospitalità, lo hanno affidato agli assistenti del Pronto Intervento Sociale di Bologna. Il padre del ragazzino è stato denunciato dai Carabinieri alla Procura della Repubblica di Bologna per i seguenti reati: abbandono di persone minori o incapaci e favoreggiamento dell’immigrazione illegale.

Bologna: “avremo una vita migliore". 46enne albanese accompagna il figlio in Italia e lo abbandona.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×